Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 4 aprile 2020 (1012) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» 10 per Pavia a Catania!
» Il Demetrio su Amadeus
» La Sella Plicatilis a Magdeburgo
» Adotta un'orchidea!
» Beatles Next Generation: bufala o realtà?
» Oh, questa è bella! (appendice sanremese)
» George Harrison - Living in the material world
» I ragazzi della Via Stendhal
» Una tela del Procaccini a Lungavilla
» Donald & Jen MacNeill e i Lowlands
» La musica in Portogallo
» Cucina ebraica in Lomellina
» Mistero a Pavia
» Musica e auto
» La colomba… Ha fatto l’uovo!
» Musica ceca
» Una giornata a Camillomagus
» Piva piva l'oli d'oliva
» Sodalizio gastronomico...
» CicloPoEtica 2010

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» BirrArt 2019
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» Pop al top - terza tappa
» Birre Vive Sotto la Torre
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 659 del 7 novembre 2000 (1729) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
''Un bicchiere?'' No, grazie, tre!
''Un bicchiere?'' No, grazie, tre!

E' la prima volta che succede ad un prodotto dell'Oltrepo Pavese: un premio ambito che sempre ci era stato negato. I Tre Bicchieri della Guida del Gambero Rosso, da sempre termine di confronto per il bere di classe: è molto importante per il territorio, per la rivalutazione di una zona che, al di fuori delle mura amiche, non gode purtroppo di grande considerazione.

Da molti ritenuto solo grande serbatoio di prodotti non eccelsi, l'Oltrepo ha assolutamente bisogno di scrollarsi di dosso questo marchio poco gradito, soprattutto per una motivazione: oggi più che mai non lo merita, dato che molte sono le aziende che hanno volto i propri sforzi per una produzione qualitativa, e con risultati davvero interessanti.

Uno dei primi a capire, molti anni orsono, la necessità di fare del vino "buono" è stato proprio Carlo Boatti, titolare della Azienda Agricola Monsupello, che si sviluppa sulle colline di Torricella Verzate, azienda che ha visto sviluppi costanti e spesso onerosi, per mantenersi al passo con le richieste del mercato, ma che oggi può gioire per questo riconoscimento veramente importante.

Ed è l'Oltrepo nel suo insieme che sta uscendo bene, in quanto molti sono i prodotti che hanno ricevuto i "due bicchieri", assieme ad alcuni che credo avrebbero meritato di più. Il lato sicuramente positivo derivante da questi dati, è l'attenzione rivolta alla nostra zona come mai prima era successo: finalmente anche coloro che divulgano scale meritocratiche del mondo enologico, hanno dovuto riscontrare una crescita della qualità dei vini prodotti, e come era prevedibile fioccano i riconoscimenti. Speriamo di vederne sempre di più, di sentire parlare sempre più e meglio dell'Oltrepo Pavese, in quanto sono fermamente convinto che solo affermando e rafforzando oltre i nostri confini l'immagine dei nostri prodotti, si possa avviare quella crescita esponenziale della qualità, della richiesta e della valorizzazione (anche materiale) della nostra terra.

 
 Informazioni 
 

Maurizio Villa

Pavia, 07/11/2000 (659)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool