Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 16 settembre 2019 (257) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Open Day al Vittadini
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 6574 del 18 aprile 2008 (1599) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Concerti & Concerti
Concerti & Concerti

Fine settimana affollato di concerti a cominciare già da questa sera con Giuliano Palma & The Bluebeaters (Boogaloo club tour 2008) a Codevilla e Caparezza a Cortemaggiore.

Sabato 3 si inizia addirittura al pomeriggio (17,39) alla Battellieri Colombo,con uno spettacolo offerto nell’ambito del Festival del Paesaggio, organizzato dal Settore Cultura del Comune di Pavia: “Bellezze in bicicletta” Poesia, racconti e canzoni su due ruote a cura del gruppo Senzapazienza. Come la più comune e semplice delle biciclette anche questo spettacolo ci conduce in molti posti. Lo spazio tra una pedalata e l’altra costringe a delle pause, a delle soste. Ed è da una di queste soste che lo spettacolo prende forma.
Ecco l’idea: prendere la bicicletta e usarla come struttura portante di una catena di canzonette, racconti e versi poetici. Un racconto a pedali che obbliga lo spettatore a salirvi e a fare la sua parte, muovendo i muscoli. Alcune pedalate sono proprio faticose, tutta salita, pieni polmoni e sguardo vigile per non perdersi e non fare incidenti. Altre pedalate hanno l’aria profumata di un tornante di collina in primavera che d’improvviso si risolve in discesa. E così quando si pedala senza meta né troppa velocità, lo sguardo può alzarsi e indugiare su ciò che ci circonda: generalmente vedute e cartelli. Profili di montagne, insegne di negozi; persone, parole e canzoni: Paolo Conte (ovvio, direte), Quartetto Cetra, Il bandito e il campione e poi Baricco e Rodari, Didier Troncher e la sua ciclosofia, nuove fughe indimenticabili di Paolo Schiavetta e altri che il tacer è bello. E se in questa serata conosceremo una ragazza dolce e morbida potremmo andarcene insieme in bici. Un po’ di chili sul portapacchi o in piedi sul mozzo posteriore.
 
Di sera, invece, possiamo scegliere ancora Cortemaggiore con il Concerto dei Baustelle; dopo la pubblicazione di Amen, il nuovo album che li ha proiettati nella top ten italiana, propongono il loro live show che rientra a pieno titolo tra i più interessanti della scena attuale; oppure possiamo scegliere di andare a Spaziomusica a sentire i Cheap Wine, agguerrito gruppo rock pesarese che così largo seguito ha sempre avuto nella nostra città.
 
Abbiamo anche una terza scelta: in Santa Maria Gualtieri Pier Paolo Vigevani introduce Il largo respiro dei Sigur Ros. Atmosfere eteree e sognanti, unite a sperimentalismi elettronici al crocevia tra minimalismo e dream-pop, chill-out e ambient music. E' la formula musicale dei Sigur Rós. Sonorità limpide e suggestive come le terre d'Islanda da cui provengono immortalate in un video-documentario.
 
Ma non è finita: domenica sera, nell’Aula Magna dell’Università di Pavia, sempre nell’ambito del Festival del Paesaggio, ci sarà il concerto di The Bass Gang - quartetto di bassi. Negli anni '90, imperversava in Italia una Banda di Contrabbassisti chiamata “Un’ottava sotto sopra - Bass Quartet” (Antonio Sciancalepore, Andrea Pighi). La loro base logistica era a Roma, nell' Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma.
A Firenze dominava "Clan dei Fiorentini" guidato da Alberto Bocini, Amerigo Bernardi. Nel 2002 i due gruppi si unirono e diedero vita a The Bass Gang, un Poker di Contrabbassi destinato a passare alla storia per via delle le loro, a dir poco, cruente performances. Ironici, spiritosi e musicisti di altissimo livello, si divertono nei panni di questa stralunata band.
 
 Informazioni 
Quando: venerdì 18 Aprile
Giuliano Palma & The Bluebeaters
Dove: Thunder Road, Codevilla (PV)
Caparezza
Dove: Fillmore, Cortemaggiore (PC)
 
Quando: sabato 19 Aprile
Baustelle
Dove: Fillmore, Cortemaggiore (PC)
Senzapazienza
Dove: Battellieri Colombo, ore 17.30, Pavia
Cheap Wine
Dove: Spaziomusica, Pavia
Il largo respiro dei Sigur Ros
Dove: Santa Maria Gualtieri, ore 21.30, Pavia
 
Quando: domenica 20 aprile
The Bass Gang
Dove: Aula Magna dell’Università di Pavia, ore 21
 

Furio Sollazzi

Pavia, 18/04/2008 (6574)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool