Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 14 novembre 2019 (213) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un patrimonio ritrovato
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Un patrimonio ritrovato
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialità dell'inessenziale
» La grande bellezza dei libri
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth
» Un oceano di silenzio
» Pinocchio&Co - Festival dei Classici per ragazzi
» Piazza Fontana prima e dopo
» Domenica di carta
» Cristoforo Colombo a fumetti
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 6396 del 25 febbraio 2008 (2277) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
ennodbambini
Una delle foto esposte
Si inaugura nel giorno dedicato alla donna, nella suggestiva cornice della Strada Sotterranea del Castello Visconteo, la mostra fotografica dal titolo “ennodbambini - asia africa america”.
 
La mostra, promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Vigevano, è un invito a viaggiare nei mondi delle donne, a guardare e sognare al femminile attraverso i diversi mondi rappresentati, per scoprire l’universo di valori comuni che fanno parte di queste donne così lontane geograficamente.
 
Le immagini di Sara Pellegrini raccontano, infatti, figure di donne e di bambini incontrate in viaggio nei vari continenti, cogliendone gli sguardi e la realtà in maniera istantanea all’interno del loro mondo, talvolta così lontano e quasi irreale; al confine tra fotoreportage e indagine interiore, la figura umana è sempre protagonista, circondata dagli elementi che la contestualizzano, in un continuo e ricco alternarsi di rimandi.
 
Una delle foto di Sara PellegriniQuesto evento apre la rassegna Chi dice donna, organizzata dall’Assessorato per promuovere la riflessione e l’incontro tra i saperi femminili, con un percorso nell’arte a 360°: fotografia, letteratura e cinema diventano gli strumenti per esprimere la cultura e i bisogni delle donne, con testimonianze eccellenti e incontri con scrittrici, giornaliste e registe, nonché proiezioni di film, documentari e prodotti multimediali.
 
Si tratta dunque di un’occasione privilegiata di ascolto e di confronto costruttivo tra le donne e per le donne, per conoscerne le esigenze e i desideri, e le possibilità di realizzarli a livello sociale e culturale.
 
Partner dell’iniziativa, che si svolgerà dal 4 aprile presso sale pubbliche e private della città ducale, sono case editrici nazionali, la libreria vigevanese Il Convivio, la Fondazione Roncalli e Dedalo promozione culturale.
 
La fotografa - Sara Pellegrini
Nata a Lugano nel 1968, vive e lavora a Bellinzona; inizia a fotografare all'età di 14 anni e frequenta corsi con Bordoni, Karatchian e Zipoli. Diplomata in architettura, viaggiatrice cosmopolita, ha vissuto a Berlino e a New York. Recentemente la sua attività si è focalizzata sulla ritrattistica e il fotoreportage.
 
 Informazioni 
Dove: Strada Sotterranea del Castello Visconteo - Vigevano
Quando: dall’8 (inaugurazione ore 17.00) al 30 marzo 2008, da martedì a venerdì: 15.00-18.00; sabato, domenica e festivi: 10.00-13.00 / 14.30-19.00. Al mattino apertura su richiesta
Ingresso: libero.
Visite guidate al castello e alla mostra per scolaresche e gruppi: € 70,00 (gratuite per le prime quindici classi superiori che prenoteranno)
 
Iniziative correlate
- Laboratorio creativo per scolaresche e gruppi “La Fotografia nell’Arte - l’Arte nella Fotografia
- Visite guidate e teatralizzazioni (entrata libera): sabato, domenica e festivi ore 16.00
- Concorso fotografico amatoriale “Chi dice donna…”, aperto a tutti i non professionisti che vogliono raccontare attraverso le immagini l’universo femminile in tutte le sue accezioni.
I partecipanti vedranno le proprie opere esposte all’interno della mostra fotografica "Ennodbambini – Donnebambini", e potranno vincere una macchina fotografica digitale.
La partecipazione è gratuita, il regolamento e il modulo di adesione sono disponibili on line.
 
Per informazioni e prenotazioni:
Dedalo - Società di promozione culturale: tel. 0382/539638, 340/2703793; e-mail: info@dedalopv.it
 
 
Pavia, 25/02/2008 (6396)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool