Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 22 marzo 2019 (264) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.
» Mostra illustrazioni e fumetti di LUCIOP
» Voice of the voiceless Racconti forografici di Andy Rocchelli
» Diamo i numeri
» Raoul Iacometti. Alcuni di noi
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Ci siamo! Sguardi sull'identità giovanile
» "Hors d'Oeuvre"Assaggi di opere ed artisti dalla Permanente di Milano
» L’eccezione del blu/ frammenti di William Xerra
» Uliano Lucas. La vita e nient'altro
» Mino Milani: una città, la guerra, la giovinezza

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» I grandi misteri della Fisica al Collegio Borromeo
» Incontro con Paolo Rumiz
» Pavia in poesia 2019
» L'estetica del vero
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» PaviArt - Settima edizione
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L’origine dell’uomo secondo Edoardo Boncinelli - RINVIATO
» Pi Greco Day 2019
» Non erano eroi ma giornalisti. La libertà di informare oggi
» L'energia dei segni e dei sogni
» Scrivere Storie
» Sudario Brando: Live painting
» Il Rapporto Ispi 2019 diventa show
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 6249 del 15 gennaio 2008 (2623) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tra graffiti e stati d'animo
La locandina dell'iniziativa
Se il graffito è disagio, perché?”. È questo uno degli interrogativi che hanno spinto Maria Teresa Nizzoli – assessore al Coordinamento delle Politiche giovanili del Comune di Pavia – a promuovere un'iniziativa per affrontare il tema/problema dei graffiti in città.
 
Primo passo del percorso che l’Amministrazione locale intende intraprendere “Per cercare di inserire “l’usanza di sporcare i muri” in un contesto che abbia un senso – ha spiegato il vicesindaco Ettore Filippi –, ovvero indirizzare questa “moda” verso una forma d’arte” sarà la mostra dell’artista americano Ryan Dooley.
 
Ryan Dooley, nato negli Stati Uniti nel 1977 da una famiglia di artisti (mamma scultrice e papà fotografo frequentatore della Factory di Andy Warhol), ha deciso di uscire dal mondo dell’alta cultura per “fare arte” a modo suo… in strada. Anche quella dei writers si è rivelata poi una “rigida istituzione” e, volendo uscire dagli schemi, ha proseguito affiancando agli studi classici (ha conseguito il Bachelor of Arts all’Università del Minnesota) la voglia di sperimentare e di miscelare arti, tecniche ed espressioni.
 
Dooley cerca di sviluppare la pittura in termini nuovi, utilizzando in modo originale i diversi spazi e supporti a disposizione – dai vecchi giornali a materiali di recupero, fino a grandi tele (in esposizione ve ne saranno di 2 metri per 1) – passando dalla bomboletta spray al pennello e fondendo l’artstreet alla pittura tradizionale.
 
In mostra, retrospettiva che percorre i dieci anni di attività dell’artista, vi saranno, infatti, dai paesaggi pavesi dipinti ad olio su tela, risalenti all’epoca del suo arrivo a Pavia, fino a moderni stancil, tipico esempio di questa comunicazione urbana.
Una delle opere che sicuramente esporrò (la mostra è in allestimento in queste ore) – spiega lo stesso Dooley è una specie di collage di immagini pavesi fatto su una ventina di fascicoli di poesie dialettali che avevo trovati abbandonati in strada… Sono strati di storia che si sovrappongono, la mia in questa città”.
 
Questo giovane artista sarà una figura di mediazione tra noi e i ragazzi – commenta l’assessore alla Cultura Silvana Borutti, un messaggero - come l’angelo che spesso ricorre nelle sue opere - che testimonierà come sia possibile passare dal graffitismo all’arte e ci aiuterà a spiegare a quanti di loro amano questa forma di espressività urbana come e quando la stessa, grazie a un percorso formativo, si possa trasformare in un’opera d’arte”.
 
Per aprire dialogo con i giovani sul tema graffiti urbani, e nella speranza che offra un’occasione per conoscere di persona alcuni dei protagonisti di quest’arte, venerdì sera, nella stessa sede della mostra, si terrà l’incontro “Tra graffiti e stati d'animo. Un viaggio esplorativo nel mondo dei writer”.
 
Un incontro continua Nizzoli, che lo coordinerà che vuole essere un semplice ma qualificato momento di confronto e di analisi su un fenomeno che coinvolge i giovani ed il loro modo di vivere, interpretare e comunicare gli spazi delle città.
Durante la serata verrà presentata la tesi di laurea della dott.ssa Laura Parolini, che ha approfondito il tema dei graffiti in città attraverso le testimonianze dirette di ragazzi che si dedicano a questa forma espressiva tanto discussa.
Uno di loro vive il muro come la propria pelle ed il graffito diventa il tatuaggio con cui marchiare la città… la pelle della città. Molti preferiscono parlare solo attraverso i disegni e i colori, le forme che dai muri delle nostre città si impongono in modi forse stravaganti ma che comunque vale la pena di esaminare.
 
Interverranno Stefano Rossi e Stefano Pozzoli (docente Università degli Studi di Pavia), entrambi del Centro di psicoterapia psicoanalitica "Epidauro"; Francesca Porreca, responsabile della Sezione Arte Moderna e Contemporanea dei Civici Musei e Laura Parolini, laureata in Psicologia presso l'ateneo pavese. Seguirà la testimonianza diretta di Tommaso Dainotti... e altri.
 
 Informazioni 
Dove: Santa Maria Gualtieri, Piazza Vittoria - Pavia
Quando:
La mostra – dal 16 (inaugurazione alle 18.00) al 27 gennaio 2008, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00 nei festivi, solo il pomeriggio nei feriali.
L’incontro – venerdì 18 gennaio 2008, ore 21.00
 

Sara Pezzati

Pavia, 15/01/2008 (6249)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool