Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 22 settembre 2019 (306) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» Presentazione inutile
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 6132 del 29 novembre 2007 (3643) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Macchine fotografiche, immagini, lastre
Macchine fotografiche, immagini, lastre
I Musei Civici di Pavia hanno recentemente acquisito parte delle attrezzature fotografiche di Guglielmo Chiolini, grazie alla donazione della famiglia.
 
Il lascito arricchisce ulteriormente l'Archivio Fotografico dei Musei che conserva materiale di documentazione della città a partire dal tardo Ottocento - incrementato anche grazie alle singole donazioni di cittadini -, ma che non comprendeva finora strumenti fotografici.
 
Si tratta di un'acquisizione significativa per la memoria della città vista l'importanza che la ditta Chiolini ha rivestito in ambito pavese e la notorietà personale del titolare.
Le importanti committenze ricevute da imprese di livello internazionale, attraverso le quali Guglielmo Chiolini aveva portato il nome della città anche all'estero, gli avevano consentito di ingrandire la sua attività facendo crescere una 'scuola' di giovani fotografi che in seguito avrebbero continuato la sua opera.
 
La professionalità del fotografo si sposava con la grande passione per la ripresa che trovava nella città il soggetto preferito del suo obiettivo anche nel tempo libero.
Questo amore è testimoniato in mostra da un piccolo nucleo di immagini della Pavia del secolo scorso riprodotte in grande e grandissimo formato: lo studio Chiolini fu il primo in città a dotarsi di strumentazioni adatte a questo tipo di ingrandimenti.
 
In mostra figurano diverse macchine fotografiche che aiutano a ripercorrere l'evolversi della tecnica nei primi 70 anni del Novecento; tra queste compare la sua macchina più antica, su cavalletto, - immortalata accanto all'operatore in una fotografia ormai diventata emblematica - con la quale Chiolini aveva iniziato l'attività di ritrattista.
 
La mostra "La collezione Chiolini: macchine fotografiche, immagini, lastre", che vuole essere un ringraziamento alla famiglia Chiolini, verrà inaugurata questo sabato mattina alle 11.00.
 
 Informazioni 
Dove: c/o Musei Civici, Castello Visconteo, ingresso di v.le XI Febbraio, 35
Quando: da sabato 1 dicembre a domenica 20 gennaio 2008, negli orari di apertura del Museo (martedì-domenica, dalle 9.00 alle 13.30. Lunedì chiuso).
Per informazioni: tel. 0382/33853, e-mail: fototecamc@comune.pv.it
 
 
Pavia, 29/11/2007 (6132)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool