Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 settembre 2020 (843) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Squali, predatori perfetti"
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» Lady Be Mosaici Contemporanei
» Oltre lo sguardo
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 6052 del 5 novembre 2007 (1816) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Echi tra le volte
Echi tra le volte
Che nessi ci sono tra architettura e musica? Quali nessi vi sono tra tecnica e arte? Quale chiave di lettura, oggi, per leggere l'armonia delle architetture del passato? È (ancora) possibile una concezione unitaria della conoscenza?
 
Su queste domande si sono incontrati i musicisti Antonio Bologna e Andrea Taroppi e l'architetto Fortunato D'Amico. Su queste tematiche è nata una ricerca alla quale è stato dato il nome "Suonare l'architettura" e, con "Echi tra le volte", promossa da Associazione "Le Zolle" di Vigevano, viene presentata la prima tappa di questa ricerca.
 
Si tratta di un'installazione musicale originale e una mostra itinerante. Esse vengono installate all'interno di una architettura di pregio e fungono da "elemento di risonanza" dell'edificio stesso.
Per l'inaugurazione del tour di presentazione si è scelta la Chiesa di Santa Maria del Popolo di Vigevano, notevole edificio in puro stile barocco romano, con pianta ellittica e ampio coro.
 
Da oggi al 25 del mese sarà possibile visitare la mostra e l'installazione musicale, che fa risuonare l'edificio in modo da estrinsecarne l'armonia.
Attraverso l'installazione, l'edificio si riempie del suono riflesso dai vari elementi, contribuendo a percepire l'intensità e la qualità delle varie parti dell'edificio.
La direzionalità, la densità, la dimensione dello spazio sono in questo modo resi presenti ad un livello sensoriale elevato.
I suoni sono organizzati in frammenti melodici che attingono al repertorio dell'innodia cristiana; si innesca quindi un contrappunto di diverse suggestioni-melodiche su piani spaziali distinti.
 
La mostra documenta l'unitarietà della conoscenza tecnica, estetica ed emotiva, secondo un approccio integrale che negli ultimi secoli è andato via via perdendosi.
 
L’iniziativa "Echi tra le Volte", realizzata con il patrocinio di ALA-Assoarchitetti e il contributo della Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia, prevede anche due visite guidate (martedì 6 e sabato 10 novembre, ore 21.00 e 17.00).
 
 Informazioni 
Dove: Chiesa di Santa Maria del Popolo – Vigevano
Quando: dal 5 al 25 novembre 2007
Ingresso: libero
Per informazioni e prenotazioni:
Tel.: 0381/88220
Per visite guidate in altri orari, per prenotazioni di visite con scolaresche, contattare la segreteria
 
 
Pavia, 05/11/2007 (6052)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool