Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 17 settembre 2019 (473) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Comune che vai, fisco che trovi
» Cyberbullismo: il male sottile
» Cities for Life - Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte
» Evviva la Repubblica
» Ecco la carta dei servizi e dei diritti per i Musei di Pavia
» Nasce Radio Local
» Treno Verde 2016
» Pavia ad HappyCube
» Un altro Sanremo alle spalle
» Minerva d'Artista
» Appesi a un filo, ma senza rassegnazione
» I Beatles in edicola
» Madagascar 3: Ricercati in Europa. Ma anche a Pavia...
» Chiusura dei cinema Corallo e Ritz
» InfoMatricole 2012
» Pavia-Innsbruck: un gemellaggio possibile?
» Buio in sala? Prima che i cinema chiudano anche a Pavia
» Una fiaccolata per sensibilizzare sull’autismo
» Oscar 2012!
» Sanremo 2012... e anche questo è andato!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 599 del 8 novembre 2001 (1822) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Torre in cantiere
Torre in cantiere

Frammenti di mattoni caduti dall'alto della torre hanno lanciato qualche mese fa il primo segnale d'allarme: l'edificio mostra segni di cedimento strutturale e Pavia, ancora minacciata dallo spettro della Torre Civica Pavia, ha così deciso di restaurare la Torre del Maino.

Un intervento decisamente non economico - si parla di quasi un miliardo e mezzo - ma indispensabile per la messa in sicurezza della torre... l'esperienza insegna. Senza contare il fatto che, alla "Città delle cento torri" restano ormai ben pochi di quegli edifici che le valsero lo storico appellativo.

I lavori di restauro, diretti dal Genio Civile di Pavia -, sono ai blocchi di partenza. Piazza Leonardo da Vinci, dominata dall'elevata ed antica costruzione, è già stata transennata, mentre placche pressoché invisibili, presto applicate alle mura, ne permetteranno il consolidamento senza deturpare troppo il pregevole aspetto artistico del monumento.

In un tempo stimato di 400 giorni la torre sarà dotata di uno scheletro interno in acciaio che, aiutato da tiranti (anch'essi interni), fissati grazie ad un apposita malta alle buche pontaie, "abbracceranno" le mura medievali, sostenendone e ridistribuendone il peso, così da alleviare la pressione sulle stesse.

Risolto il problema "pressione" si dovrà affrontare quello della conservazione. Dall'esame della Torre del Maino, non solo sono risultati evidenti gli effetti del tempo e degli agenti atmosferici, ma si è anche riscontrato che l'edificio risulta essere "affetto" da un certa pendenza: il filo a piombo lo dà fuori asse di ben 31 centimetri!

La Torre dell'Orologio fu la prima ad essere restaurata e questa non sarà l'ultima: dopo gli interventi sull'edificio del Maino, il Comune interverrà infatti anche sulla torre gemella che completa il trio di piazza Leonardo Da Vinci.

 
 Informazioni 
 

Sara Pezzati

Pavia, 08/11/2001 (599)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool