Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 novembre 2019 (288) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Severino Boezio: la filosofia tra religione e poesia
» Le carte di Eugenio Montale negli archivi italiani
» La famiglia contemporanea: un ritratto a colori
» Studi sull'alto medioevo pavese
» Natuzza Evolo-Mistero di una vita
» La pomella genovese
» Sostenibilità energetico-ambientale e università
» Le chiavi nascoste della Musica
» Cellule, Reti e Matematica
» Dimensioni Rurali a convegno
» La cultura: una risorsa o un costo?
» Cyber-Etico
» Bambini speciali
» La bici... di Leonardo
» Muoversi in bici in città: potenzialità e fattori di criticità
» Il Consumo di Suolo: il punto, 3 anni dopo
» Il Rischio idrogeologico in Oltrepò Pavese
» Anticorpi di legalità al contagio mafioso
» Storia e storie
» Donne in economia e in politica

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 5942 del 3 ottobre 2007 (1676) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Giappone ed Europa
Giappone ed Europa
Il sorgere e il rapido intensificarsi delle relazioni tra Europa e Giappone a partire dalla seconda metà dell’Ottocento sono al centro del simposio che si terrà lunedì prossimo presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Pavia, al quale parteciperanno anche il Console Generale del Giappone in Italia, H. Azuma e il direttore dell’Istituto Giapponese di Cultura (Japan Foundation) K. Takada.
 
Il convegno prende in esame quella fase cruciale dei contatti tra Giappone ed Europa che iniziò, a metà del secolo XIX, con la decisa apertura del primo alle tecniche e al pensiero occidentali.
 
Le tangenze che ne derivarono sul medio periodo – spiega Kuniko Tanaka, docente dell’Università di Pavia e organizzatrice del convegno – furono assai marcate: l’intelligenza nipponica, assimilatrice e creativa, determinò un rapidissimo sviluppo, grazie ai rinnovati assetti politico giuridici all’imponente apparato industriale, alla diffusissima alfabetizzazione, alla messa in opera di capillari ed efficienti strutture logistiche. Il potenziale accumulato nei due secoli precedenti, la coesione dei gruppi, il mantenimento di robuste tradizioni costituirono ulteriori fattori di progresso. Le relative articolazioni interne, insieme ai concreti scambi con gli europei e i conseguenti riflessi su questi ultimi vengono indagati durante i lavori del convegno”.
 
Il Simposio ripropone anche di illustrare alcuni lati della cultura giapponese contemporanea dalle antiche ascendenze, tipiche soprattutto di Kyoto, la capitale del paese dal 794 al 1867, oltre che di fornire uno spaccato della cultura giovanile giapponese, in cui la web e i manga non sono scindibili dal vissuto quotidiano.
 
La proiezione del film animato di Hayao Miyazaki Il mio vicino Totoro completerà la giornata, mostrando una realtà artistica spesso paragonata a Disney, ma in realtà molto dissimmetrica per ispirazione, forme espressive, concezione della vita.  
 
Il Simposio si avvale degli interventi di professori e studiosi di Università legati a Pavia, e costituisce una testimonianza delle notevoli virtualità insite nell’approfondimento e nell’insegnamento della lingua e della cultura giapponesi presso il nostro Ateneo.   
 
Lo studio della lingua e della cultura nipponiche fu inaugurato a Pavia presso la Facoltà di Scienze Politiche, grazie al professor Vittorio Beonio Brocchieri e al lettore Toguchi Kosaku. Il Centro Studi per i Paesi Extra-europei, allora sollecitamente fondato, ricevette un nuovo impulso da Paolo Beonio Brocchieri e dai cospicui finanziamenti della famiglia Bonacossa.
I contatti anche economici tra Pavia e il Giappone sono invece molto più antichi: si ha testimonianza di un’ambasceria giapponese che durante il secolo XVI ebbe modo di ammirare la celebre Certosa. E si potrebbero menzionare anche i semai che, appena prima e dopo l’Unità d’Italia, da aree non discoste rispetto alla città sul Ticino, si recarono nel lontano paese ad acquistare il seme di bachi da seta, per contrastare la crisi della pebrina e sospingere, mediante l’industria leggera di delicati tessuti, la crescita economica della nostra regione.
 
 Informazioni 
Dove: Aula grande della Facoltà di Scienze Politiche, Palazzo centrale dell’Università, corso Strada Nuova, 65 - Pavia
Quando: lunedì 8 ottobre 2007, ore 9.30
 

Comunicato Stampa

Pavia, 03/10/2007 (5942)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool