Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 22 ottobre 2018 (733) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Sfalloween
» Il rischio di educare
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Mistero Buffo
» Sul Fiume Azzurro con i nostri amici a 4 zampe
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Il mantello di Don Giovanni
» I manoscritti datati
» La Giustizia del Buonsenso
» Il buon cibo parla sano
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Posidonia 2... il ritorno
» Eurobirdwatch
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Ma com'eri vestita?
» Come la Luna dal cannocchiale
» Insieme per la cattedrale
» Madama Butterfly
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Terra Pavese

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mistero Buffo
» Il mantello di Don Giovanni
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Insieme per la cattedrale
» Terra Pavese
» l'EX|ART Film Festival
» Cinema Odeon. Si riparte
» Il Personaggio
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Bach alla Festa della Musica....
» Video Slam: gara di sequel
» Barocco Fuori
» L’Ora Illegale
» Random
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 5801 del 17 agosto 2007 (2115) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Echi della memoria
Echi della memoria
Il concerto è un omaggio al grande saxofonista e clarinettista Gino Marchesi, già membro dell’Orchestra RAI di Milano e guida storica della Filarmonica Jazz Orchestra di Vercelli. Scenario della serata è il palco che più volte ha visto Gino protagonista di memorabili assoli.
 
Non ha bisogno di presentazioni il Quintetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, le cui origini risalgono al 1931, quando a Torino fu fondato il primo complesso sinfonico dell’Ente radiofonico pubblico a cui si aggiunsero successivamente le Orchestre di Roma, Milano e Napoli. Con le quattro orchestre si presentarono al pubblico nelle prime prove importanti Claudio Abbado, Riccardo Chailly, Riccardo Muti e Giuseppe Sinopoli. Nel 1994 le quattro orchestre furono riunite a Torino e la nuova istituzione sinfonica della Rai fu ufficialmente tenuta a battesimo da Georges Prêtre e da Giuseppe Sinopoli.
Da allora all’organico originario si sono aggiunti molti fra i migliori strumentisti delle ultime generazioni.
 
L’Orchestra esprime e organizza anche numerose formazioni da camera con organici variabili, che svolgono un’intensa attività concertistica, quale il concerto di Pizzale, dedicato al “nostro” Gino Marchesi, strumentista e jazz-man di Cervesina, che si è esibito in numerose località italiane e straniere anche con l’Orchestra RAI di Milano.
Marchesi, al clarinetto e al sax contralto, ha iniziato la sua carriera giovanissimo. Dopo essere stato scritturato nel ‘49 dal maestro Mario Consiglio, ha partecipato ad importanti manifestazioni musicali al fianco di Carlo Zeme e, più tardi, con il gruppo di Edoardo Lucchina. È stato considerato per molti anni un elemento di punta della Filarmonica Jazz di Vercelli, ensemble con il quale ha conquistato piazze e spettatori.
 
Il Quintetto d’archi della RAI insieme a Giuseppe Canone al clarinetto e saxofono, proporrà il seguente programma:
 
W. A. Mozart, Quintetto in La Maggiore Kv 581
Allegro - Larghetto - Minuetto, Trio I, Trio II -
Tema e Variazioni (Allegretto)
E. Morricone, Mission dalla colonna sonora del film
A. Piazzolla, Oblivion - Fear - Escualo - Libertango
P. Iturralde, Suite Hellenique
Kalamatianos - Funky - Kritis e Kalamatianos
G. Gershwin, Summertime
Somebody loves me
 
 
 Informazioni 
Quando: venerdì 24 agosto, ore 21.15
Dove: Centro l’Ottagono, Pizzale
Ingresso: 5 euro
Per informazioni: Comune di Pizzale, tel. 0383364775 – 0383364764 - 0383364774
In caso di maltempo il concerto si terrà presso la Chiesa Parrocchiale
 

Comunicato Stampa

Pavia, 17/08/2007 (5801)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool