Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 22 marzo 2019 (302) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.
» Mostra illustrazioni e fumetti di LUCIOP
» Voice of the voiceless Racconti forografici di Andy Rocchelli
» Diamo i numeri
» Raoul Iacometti. Alcuni di noi
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Ci siamo! Sguardi sull'identità giovanile
» "Hors d'Oeuvre"Assaggi di opere ed artisti dalla Permanente di Milano
» L’eccezione del blu/ frammenti di William Xerra
» Uliano Lucas. La vita e nient'altro
» Mino Milani: una città, la guerra, la giovinezza

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» I grandi misteri della Fisica al Collegio Borromeo
» Incontro con Paolo Rumiz
» L'estetica del vero
» Pavia in poesia 2019
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» PaviArt - Settima edizione
» L’origine dell’uomo secondo Edoardo Boncinelli - RINVIATO
» Non erano eroi ma giornalisti. La libertà di informare oggi
» Pi Greco Day 2019
» L'energia dei segni e dei sogni
» Scrivere Storie
» Sudario Brando: Live painting
» Festival del Dialogo tra Uomini e Donne
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 5751 del 16 luglio 2007 (1821) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Äl masulàr
La locandina della mostra
L’uccisione del maiale e il confezionamento dei salami nella civiltà contadina” – come recita il sottotitolo della stessa – saranno i temi attorno ai quali si snoderà la mostra fotografica “äl masulàr”, che il Museo Contadino della Bassa Pavese di Santa Cristina e Bissone inaugurerà questo sabato presso i propri locali.
 
Saranno 17 i pannelli illustrativi che compongono l’esposizione – racconta il direttore del Museo Osvaldo Galli –, cartelloni costituiti ciascuno da una foto di Sergio Bollani e da un mio testo a commento per spiegare le varie fasi di lavorazione del maiale: dall’uccisione dell’animale alla produzione degli insaccati”.
 
Le foto, risalenti ai primi anni ‘80, sono state scattate in un contesto rurale e ripropongono passo passo, quella giornata e mezza di lavoro, interamente artigianale, che portava al confezionamento delle tipicità della Bassa Pavese. “Salami, coppe, pancette, sanguinacci e cacciatorini: da noi si usava così – continua il signor Galli – perché il prosciutto crudo e quello cotto costavano troppo. Usare l’intera coscia per un unico prodotto, non era conveniente: meglio destinare la parte più nobile ai vari tipi di salami, la cui produzione poteva coprire anche l’intero anno”.
 
Nei testi si integrano spiegazioni didascaliche di questo lavoro e dei strumenti impiegati per svolgerlo, a interviste in dialetto rilasciate dai più anziani del paese che hanno vissuto quelle esperienze e da un autentico masulàr.
 
Una mostra documentaria, dunque, per ripercorrere la mitica stagione di quei braccianti impiegati nelle campagne locali che nel periodo invernale tra novembre e gennaio in cui i campi riposavano, passavano di cascina in cascina, vestendo i panni di una figura professionale resa tale dall’esperienza trasmessa dai propri avi, poiché il lavoro del masulàr era quasi sempre una tradizione di famiglia che, di generazione in generazione, tramandava i “segreti del mestiere”.
 
Nelle sale adiacenti, saranno aperte alla visita del pubblico le collezioni, in esposizione permanente, di strumenti di lavoro d’epoca dedicate ai vari aspetti della civiltà contadina.
 
 Informazioni 
Dove: Museo Contadino della Bassa Pavese, Via Roma, 1 - Santa Cristina e Bissone
Quando: da sabato 21 luglio a domenica 30 settembre 2007, negli orari di apertura del museo (venerdì e sabato: 14.30-16.30, domenica: 9.30-12.00)
 

Sara Pezzati

Pavia, 16/07/2007 (5751)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool