Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 24 aprile 2017 (668) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Longobardi. Un popolo che cambia la storia
» Electromiles
» Autunno Pavese DOC al castello!
» Oltrevini parte da Expo...
» Saperi & sapori
» Aperte le iscrizioni al festival dei cori
» "ConVoi Retour”: Claudio Baglioni a Pavia
» Pavia Expo Festival 2014
» Eccomi ancora qui
» “Buon Natale Pavia”
» Amo l’Oltrepò, amo Oltrevini!
» La Abbey sulla linea gialla
» Fare Festival 2005
» Cinema sotto le stelle a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Gran Bal Dub - Berardo + Madaski
» PaviaPhone - Aprile
» Barbiere di Siviglia
» Viaggi... nel cinema!
» Apericena Jazz&Blues
» Una serata con Bach
» Notti Acustiche 2017
» Elisir d'Amore
» Le metamorfosi della musica al Borromeo
» PaviaPhone: le uscite di marzo
» Carnevale in musica
» VersidiVersi
» Il sax di Ada Rovatti illumina Mortara
» I colori della Spagna
» La fiaba d'amore di Eros e Psiche
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 5749 del 16 luglio 2007 (1507) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tambognola Sconnection al lavoro
Tambognola Sconnection al lavoro
Strano come una formazione neonata, seppur composta da musicisti più che “rodati”, dopo solo pochi concerti “di assaggio” e un po’ defilati sia già stata citata all’interno del sito di Pistoia Blues.
Si vede che la nuova formula (roots-blues, un pizzico di swing, tanto Cooder, una dose di Waits, una spruzzata di Pulp, una scorza di country, il tutto “on the Rock”) suscita interesse.
 
In attesa della stagione autunnale, il gruppo sta portando a termine le incisioni per la pubblicazione del primo album che dovrebbe vedere la luce entro Ottobre 2007.
Qualche indiscrezione? La posso fare, visto che io sono uno dei quattro musicisti coinvolti (insieme a Tamboo, Gnola e Ivano Grasselli).
 
Vi posso dire che Gnola ha riscoperto il suono “vintage” della sua vecchia Fender Jaguar che, sommata al dobro, alla slide ed alla acustica, diventa una delle caratteristiche principali di questo new sound.
Ivano, oltre a giocarsi le parti tra basso acustico, elettrico e fretless, si cimenta anche con il banjo in una country-version dello standard Misty.
Tamboo sta sudando le proverbiali sette camicie per riuscire a cantare canzoni “rubate” ai generi più diversi (dal sudamericano a Fossati, da Nilsson a Johnny Cash, dalla Band a Paul Young) con strofe, oltre che in inglese e italiano, anche in spagnolo e persino in tedesco.
Io mi diverto un sacco: sino ad ora ho utilizzato tre batterie e sei rullanti diversi, più qualche decina di percussioni tra cui mazzi di chiavi, sacchetti di carta, stracci bagnati e simili amenità.
 
Credo proprio che ne uscirà un buon lavoro. 
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 16/07/2007 (5749)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti