Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 20 ottobre 2019 (296) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 5688 del 25 giugno 2007 (1576) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Giovedì Jazz
Giovedì Jazz
Il terzo appuntamento con il G Jazz Festival  è con Tullio Ricci Quartet (Tullio Ricci, sax; Alberto Bonacasa, piano; Antonella Mazza, contrabbasso; Massimo Pintori, batteria), per una serata che proporrà brani di standard jazz ed un omaggio particolare a Duke Ellington.
 
Il quartetto Jazz come punto di incontro, crocevia di generi mode e stili, un comune terreno fertile su cui far germogliare la meravigliosa pianta della musica. Questo e’ il punto di partenza per un Tributo alle grandi canzoni del Duca, classici della tradizione jazzistica , presenti in ogni repertorio ma luogo di scoperte sempre nuove.
 
Ci si tuffa con questo spirito creativo nella rivisitazione dei migliori standards del jazz classico rivestiti di un sound più energico ed accattivante. Lo swing è intenso e coinvolgente, l’interazione tra i musicisti crea l’aspettativa di un ascolto sempre legato allo standard ma con la freschezza di un linguaggio accattivante ed interessante, con l’entusiasmo di riproporre il patrimonio artistico degli standard jazz, con la volontà di recuperare atmosfere di un passato perduto e mai vissuto, nel rispetto di una tradizione attualizzata .
 
Un jazz “tradizionale” nei contenuti ma al contempo nuovo, perchè la magia della musica sta proprio nel fatto di rinnovarsi ad ogni esecuzione. I musicisti sono protagonisti a più riprese della performance in un gioco e scambio di ruoli continuo. La formazione vanta una fusione di stili: le diverse aree di provenienza culturale danno vita ad un continuo botta e risposta tra gli strumenti pieno di curiosità dove ogni frase diventa una domanda a cui puntualmente si risponde creando così alternanza di momenti di tensioni e momenti di soffice calma.
 
 
 Informazioni 
Quando: giovedì 28 giugno, ore 21.30
Dove: Piazzetta Provenzal (Via Emilia presso la Chiesa di San Rocco), Voghera
 

Comunicato Stampa

Pavia, 25/06/2007 (5688)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool