Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 19 agosto 2017 (454) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festival Ultrapadum: 25^ edizione
» PaviaPhone - Aprile
» Le nuove uscite del nuovo anno
» Concorso Lirico Internazionale “Teatro Besostri”
» Montalto Pavese come Buenos Aires
» Borghi&Valli: anteprime di giugno
» La musica rinascimentale e la musica barocca
» Roberto Durkovic: Oltre il ponte
» Oh questa è bella!
» Rock Valley Festival
» Hildesheim e Pavia gemellati in musica
» "Un Anno Incantato"
» La musica barocca di Vox Organi
» Guido Bolzoni: Happening
» Silvio canta Negroni
» “I Tesori di Orfeo”, IV edizione
» Dai classici a Gershwin
» Sinfonie … al TeSS
» Viaggi è Gospel!
» Piccola Camerata a Stradella

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Arie d’Opera al Castello
» Un, due, tre... Shakespeare
» In...tolleranza zero
» Che sarà? Bo!
» Silent Party a Pavia
» Due Divine al Malaspina
» Cinema sotto le stelle: Wichtig ist... / l'importante è...
» Idiots
» Video Slam 2017
» Kairos
» Bianco
» Il Pianoforte vuoto: provando Beethoven
» Vivere alla Grande
» Nonqui
» Robin Hood
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 5502 del 9 maggio 2007 (2675) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Carlo Zardo on stage…
Carlo Zardo on stage…
L’ultimo appuntamento di Mortara On Stage si preannuncia come uno dei più grandi appuntamenti culturali degli ultimi decenni a Mortara: un recital di Carlo Zardo, leggendaria voce della lirica, il basso che ha incantato per anni il pubblico del Teatro alla Scala, a fianco dei più importanti direttori e cantanti del mondo.
 
Sarà accompagnato al pianoforte da Alessandro Marangoni.
Verranno eseguite celeberrime pagine dal repertorio operistico, ma anche da quello classico, comprendente canzoni napoletane, brani tratti da musical, con qualche sorpresa finale molto spettacolare.
 
Carlo Zardo, celebre cantante lirico, basso, è nato nei pressi di Vicenza, quasi ai piedi del monte Grappa. A Torino inizia lo studio della musica e del canto, alla scuola del Teatro Regio e privatamente con insegnanti come Biselli e Provera; partecipa alle stagioni lirico-sinfoniche della RAI.
A Milano entra per concorso nei complessi artistici del Teatro alla Scala e su quel palcoscenico fa preziosa esperienza con grandi maestri dell’arte del canto nella sua globalità. Frequenta corsi multidisciplinari utili al cantante (recitazione, mimo, danza, scherma, regia, scenografia, pittura, lingue) con insegnanti del Filologico, di Brera, del Piccolo e si iscrive al Conservatorio “G. Verdi”, perfezionandosi con il maestro Campogalliani.
 
Dopo aver debuttato al Teatro Nuovo di Milano con “I Puritani” (sir Giorgio), raggiunge presto la notorietà mondiale interpretando, ad esempio: quattordici opere alla Scala, tra cui “Norma” nel 1977 (è il primo artista ad apparire e cantare in ripresa televisiva diretta in mondovisione), con direttori come Abbado, Gavazzeni, Giulini, Kleiber ecc. e a fianco di artisti quali Caballè, Domingo, Pavarotti; sette opere all’Arena di Verona (tra cui “Mefistofele” di Boito, massimo ruolo per il basso).
 
Le sue incisioni e registrazioni live sono rilevanti per numero, per l’originalità dei temi o per le particolari circostanze celebrative: citiamo ad esempio “i recital di Carlo Zardo”, collana di 18 produzioni per canto e piano - Ed. Pongo Classica.
Continua l’impegno professionale anche realizzando una sua indovinata formula di recital-spettacolo a mo’ di “carro di Tespi”, lontano però da forme pubblicitarie non consone alla sua concezione filosofico-estetica dell’arte.
Nel capo didattico è molto apprezzato per il carisma del suo insegnamento e per la preziosa pluriennale presenza artistica.
 
 
 Informazioni 
Quando: sabato 12 Maggio 2007, ore 21.00
Dove: Auditorium Città di Mortara , via Dante 1,  Mortara (PV)
Biglietti: poltrona euro 10,00; gradoni euro 8,00
 

Comunicato Stampa

Pavia, 09/05/2007 (5502)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti