Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 22 ottobre 2018 (726) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Corso di acquarello naturalistico
» Creare la luce
» Corsi di teatro per bambini e ragazzi
» Birra fai da te
» Corso base di Escursionismo I Livello
» Bomboniere handmade
» Lavorare a maglia con le braccia
» Albero o presepe o...?
» I corsi di Oltreunpo'
» Tutto il buono della natura
» Giardini e balconi naturali
» Teatro Forum Cittadino 2015
» Corsi di teatro
» Bonsai, alla scoperta di un'antica arte
» Origami natalizi
» Biscotti fai da te
» Piccoli naturalisti si diventa!
» Benvenuto Bacco
» L'italiano della canzone
» La Giullarata

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il rischio di educare
» Il Morbo di Violetta: Carlo Forlanini e la prima vittoria sulla tubercolosi
» Tra il vento e la neve Storie di prigionieri italiani nella Grande Guerra Pavia
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» "Batticuore", la mostra di Antonio Pronostico
» Uno Stradivari al Castello Visconteo di Pavia
» Elliott Erwitt. Icons
» I manoscritti datati
» La Giustizia del Buonsenso
» Ma com'eri vestita?
» Come la Luna dal cannocchiale
» Maugeri In Arte. Mostra di Vittorio Valente
» Marcello Venturi. Seminario di studi
» Il Patrimonio ritrovato: pergamena scoperta in una legatura seicentesca
» Il Segreto di Majorana
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 5438 del 24 aprile 2007 (2468) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Restauro e risottata in cascina
Restauro e risottata in cascina
Da tempo sognate di far sistemare il vecchio comodino della nonna rimasto in soffitta? La bella sedia d’epoca rimasta vittima dai tarli è ancora confinata della vostra cantina? Se avete un oggetto caro che ancora non vi siete decisi a far restaurare o semplicemente vi affascina l’arte del restauro, la proposta de “L’Erba Brüsca”, non mancherà di suscitare il vostro interesse…
 
L’associazione culturale pavese, ideata da Mavì Gervaso e Patrizia Pressel, apre infatti le iscrizioni a un breve corso di restauro in tre giornate dedicato a chi volesse recuperare e valorizzare piccoli oggetti da poter poi inserire nell’arredamento della propria casa.
 
Per affacciarvi al mondo del restaurofai da te”, armatevi solo di un po’ di pazienza, raccogliete tutta la concentrazione e la precisione di cui siete dotati e procuratevi un camice o grembiule e un paio di guanti di gomma pesanti (reperibili in un qualsiasi colorificio)… Il resto del materiale sarà interamente messo a disposizione dall’organizzazione.
 
Anche chi non ha un pezzo proprio da restaurare potrà ovviamente assistere alle lezioni, intervenendo sul qualche articolo recuperato in qualche mercatino dagli ideatori del corso o presso la Cascina Vallidone, che per l’occasione metterà a disposizione dei partecipanti i propri locali… Una volta ristrutturato, l’oggetto potrà essere acquistato con un piccolo contributo, altrimenti sarà semplicemente servito allo scopo di far apprendere i fondamenti di questo affascinante lavoro artigianale.
 
Ma veniamo al dettaglio… Il corso si aprirà con l’analisi dei singoli pezzi portati dai partecipanti (ai quali si consiglia di dare comunicazione in sede di iscrizione).
Allo studio seguiranno alcune proposte di intervento, a cura degli esperti che terranno il corso, indispensabili per passare alla fase pratica.
 
A questo punto verranno illustrate le tecniche di consolidamento (e quindi ricostruzione di pezzi, incollaggio con colla di bue a caldo, utilizzo dei morsetti…), pulitura, stuccatura, coloritura (inclusa la preparazione e l'utilizzo dei mordenti ad acqua) e lucidatura finale a gommalacca ( con pennello, cotone, garza, tampone) e a cera.
 
Ogni passo compiuto per ridare nuova vita al mobile o al soprammobile su cui si è deciso di intervenire verrà inoltre documentato fotograficamente in modo da immortalare l’operato e poterlo ripetere in tutta autonomia.
 
Ciliegina sulla torta, a giusta ricompansa del lavoro svolto, sarà servito un pranzo casalingo da degustarsi direttamente in cascina: piatto forte sarà un risotto di tradizione culinaria lomellina, accompangato da buon vino locale.
 
 Informazioni 
Dove: c/o Cascina Vallidone in località Parasacco - Zerbolò.
Da Pavia, arrivando dall’argine del Canarazzo, oltrepassare Zerbolò e il suo cimitero e proseguire in direzione Bereguardo. Al piccolo bivio che si incontra dopo circa 300 metri girare a destra, fiancheggiare corso d'acqua e proseguire sulla strada fino ad incontrare la strada Bereguardo-Zerbolò; a questo incrocio girare a sininstra: la cascina è pochi metri  avanti sulla destra.
Quando: 12, 13 e 19 maggio 2007, dalle 9.30 alle 17.30
Partecipazione: iscrizione obbligatoria e riservata a un numero massimo di 10 partecipanti.
In caso di iscrizioni superiori al numero limite, il corso sarà ripetuto nel mese di giugno.
Costo: 130 euro comprensivi di materiali e pranzi.
Per informazioni e iscrizioni:
Segreteria del corso: tel. 333 /4122826 (dal lunedì al venerdi, dalle 18.00 alle 20.00) oppure e-mail: gliallegri@tin.it
 
 

Sara Pezzati

Pavia, 24/04/2007 (5438)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool