Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 27 maggio 2020 (949) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 5437 del 24 aprile 2007 (1964) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Stabat Mater di Scarlatti a Garlasco
Stabat Mater di Scarlatti a Garlasco
Dalla musica di corte di Belgioioso a  quella  vocale e strumentale che L’ensemble Fantazyas, diretto da Roberto Balconi, presenta per la Rassegna Antiqua, sabato a Garlasco con un programma interamente dedicato a Domenico Scarlatti, a duecentocinquanta anni dalla sua morte.
 
Del musicista partenopeo, uno dei massimi del ‘700, verranno eseguite due tra le 555 sonate per clavicembalo, composizioni per le quali Scarlatti è maggiormente noto ai giorni nostri. Meno conosciuta, e per questo ancor più interessante, è la sua produzione vocale polifonica.
In particolare, lo Stabat Mater, cuore del programma della serata e il più significativo contributo di Scarlatti al repertorio sacro barocco, è un capolavoro di non frequente esecuzione, che, grazie all’utilizzo di dieci voci trattate in maniera indipendente e combinate tra loro nei modi più diversi, tocca una vastissima gamma di corde, da quelle più intime e malinconiche a quelle più tragiche e solenni, sempre assecondando il noto testo, tradizionalmente attribuito a Jacopone da Todi.
 
Fantazyas è un gruppo vocale e strumentale costituitosi nell’anno 2000 per iniziativa del contraltista e direttore Roberto Balconi. Ne fanno parte musicisti e cantanti specialisti del repertorio antico e barocco che hanno ottenuto significative affermazioni personali sotto la guida dei più affermati direttori. Il gruppo si è esibito in numerosi festival barocchi italiani ed europei. Di recente, ha partecipato al Festival Felicia Blumental di Tel Aviv ed ha eseguito l’opera Ariodante di Handel, con la direzione di Roberto Balconi, presso il teatro di Cagli (Urbino). Nella formazione orchestrale, ha partecipato alla manifestazione internazionale Mozart Ways, con un concerto alla Chiesa di S. Maria del Carmine di Milano.
 
Il direttore, il contraltista Roberto Balconi, collabora con i maggiori direttori di musica antica della scena musicale mondiale (tra i quali J. E. Gardiner, M. Minkowski, A. Curtis, O. Dantone, G. Leonhardt, Rinaldo Alessandrini)  esibendosi per i più prestigiosi festival internazionali di Musica Antica e teatri d’opera (BAM Theatre New York, London Queen Elizabeth Hall, Wiener Konzerthaus, Opera de Lyon, Musica e Poesia a San Maurizio Milano, Teatro La Fenice, Berkeley Festival). Da qualche anno affianca all’attività vocale quella di direttore.
 
 
 Informazioni 
Quando: sabato 28 aprile, alle ore 21.15
Dove: Teatro Martinetti, Garlasco
Ingresso: platea e palchi 10 euro, loggione 5  euro
 

Comunicato Stampa

Pavia, 24/04/2007 (5437)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool