Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 20 novembre 2019 (195) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'altro Leonardo
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Napoleone anche a Pavia
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» L' Eredità di Corrado Stajano
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» Il naso della Sfinge

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» L'altro Leonardo
» Looking for Monna Lisa
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialità dell'inessenziale
» La grande bellezza dei libri
» Un oceano di silenzio
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 518 del 25 marzo 2001 (3295) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sindaco per caso
Sindaco per caso

Gravellona Lomellina, il paese gioiello con i preziosi murales (in frazione Barbavara), i palazzi reinterpretati da artisti e creazioni d'arte un po' ovunque, non poteva non avere che un sindaco artista. Francesco Ratti, medico milanese, con una bella esperienza africana alle spalle, trasferitosi a Gravellona e diventatone sindaco si è confrontato con la scrittura e il risultato è un libro: Il violino e le lucciole.

"Non è il primo libro che scrivo. E' il primo che pubblico - racconta - Le storie le ho sempre scritte, ma spesso sono rimaste nel cassetto. Mi piace raccontare le storie della gente che normalmente non ha nessuna caratteristica per essere assunta alle cronache. Non sono emarginati, né immigrati, non sono assassini, né tossici. Eppure, sono persone anche loro. E proprio a tutta questa gente ho voluto dedicare il libro".

Il violino e le lucciole è una raccolta di dodici racconti, più una favola, dove è protagonista il "particolare" che normalmente sfugge alla vista. Un libro per valorizzare il mondo che sta al di là dell'autostrada: quello stesso mondo che viene sacrificato sull'altare della velocità.

Racconti crepuscolari dedicati a chi trova la voglia, più che il coraggio, di guardare le cose da vicino. "Case abbandonate e rotte, con le porte aperte, che aspettano la visita di qualcuno per raccontare storie", come dice Ratti nella prefazione del libro.

"Non sono un grande lettore - continua Ratti - O, più precisamente, sono costretto a leggere solamente tanti documenti. Sia come medico sia come sindaco ogni giorno sono sommerso dalla carta, così non mi rimane molto tempo per leggere libri. La mia lettura però è la gente: ogni persona che incontro è una storia da leggere e da raccontare. E come sindaco divento l'ultimo anello di una lunga catena, dove tutti fanno riferimento a me per risolvere i loro problemi. Ma è il vivere civile, è la gente e soprattutto è vero".

E Ratti ne è il cantore. Il violino e le lucciole diventa così il contenitore di tante storie, da quella del ragazzino che manovrava l'organo della chiesa a quella di Giovanni il giornalista. Microstorie dove la realtà si confonde con il sogno e dove tutto assume un tono favolistico. Ma anche questo è un aspetto della vita.

 
 Informazioni 
 

Pier Paolo Bonelli

Pavia, 25/03/2001 (518)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool