Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 23 settembre 2019 (320) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» e fugasette ...
» La mia focaccia al formaggio
» Buone Feste con il pandolce genovese!
» Ricetta senza nome…
» Un gusto di dolcezza...
» Il panettone gastronomico
» La Torta Virulà
» Riso alla certosina
» Il risotto allo champagne
» Insalate… del mondo!
» … in via d'estinzione?
» Marmellate di frutta
» A tutta insalata!
» Riempiamo la calza
» Una bella coppa di gelato!
» Mimosa da mangiare
» La zuppa alla pavese
» Risotto con uvärtiss (Risotto con cime di luppolo)
» Meini

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Autunno Pavese: tante novità
» Zuppa alla Pavese 2.0
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 50 del 25 dicembre 2002 (3951) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Prepariamo il panettone
Prepariamo il panettone

Il modo più semplice per scambiarsi gli auguri e festeggiare il Natale a casa, in ufficio, con i propri familiari o con gli amici è mangiare un fetta di panettone e brindare con un calice di spumante!
Per coloro che questo Natale invece di consumare un "volgare" panettone acquistato al supermercato, volessero gustarne uno veramente genuino e preparato in casa, ecco la ricetta ed alcuni consigli utili per la preparazione.

Prima di tutto accertatevi di avere molto tempo, perché la preparazione richiede diverse ore tra tempi di lievitazione e cottura, inoltre importante è il luogo dove si prepara l'impasto che deve essere caldo, asciutto e senza correnti d'aria.

Ricordatevi che potrete gustare il vostro panettone accompagnandolo con crema al cioccolato, zabaione allo champagne oppure mousse di fragole.

Ingredienti per un panettone da Kg 1,6

  • 600 gr. di farina bianca
  • 200 gr. di burro
  • 120 gr. di zucchero semolato
  • 200 gr. di uvetta sultanina
  • 100 gr. di lievito di pasta di pane
  • 50 gr. di arancia e cedro candito a pezzettini
  • 6 uova
  • sale q.b.

Prima di tutto avvolgere il lievito di pane in uno strofinaccio e lasciarlo lievitare per 2 ore in un luogo tiepido e asciutto. Sulla spianatoia, versare a fontana 150 gr di farina, stemperare il lievito e scioglierlo con un poco di acqua tiepida, quindi incorporare a poco a poco la farina ottenendo un impasto morbido ed omogeneo. Formare una "pagnotta", coprire con lo strofinaccio e lasciare riposare per 3 ore.

Trascorso questo tempo mettere sulla spianatoia altri 150 gr di farina, disponendola sempre a fontana, ed incorporare l'impasto lievitato per tre ore, impastare energicamente per qualche minuto, aggiungendo sempre un poco di acqua tiepida. Formare una palla, coprirla con lo strofinaccio e fare lievitare per altre 2 ore.

Tagliare a pezzettini il cedro e l'arancia candita, far ammorbidire per un quarto d'ora l'uvetta sultanina in acqua tiepida, far sciogliere 150 gr. di burro evitando di farlo friggere, in un recipiente a parte sciogliere lo zucchero in due dita di acqua calda, unire 4 tuorli d'uova e 2 uova intere, sbattere energicamente con la frusta, quindi intiepidire a bagnomaria.

Versare sulla spianatoia a fontana la farina rimasta, incorporare l'impasto lievitato per 2 ore, il burro fuso, lo sciroppo di zucchero e uova, quindi lavorare tutti gli ingredienti per una ventina di minuti ottenendo un impasto sodo ed elastico. Infine aggiungere i frutti candidi e l'uvetta, precedentemente scolata e asciugata.

Ungersi le mani di burro, dare la forma al panettone e adagiarlo su di un foglio di carta imburrata ed infarinata; lasciare lievitare per 6 ore in luogo caldo e asciutto, lontano da correnti d'aria fredda. Trascorse le 6 ore, l'impasto sarà raddoppiato di volume, incidere sulla sommità del panettone una croce ed infornare a 200-220° per circa 60-80 minuti. Dopo 5 minuti di cottura mettere pezzettini di burro rimasto sull'incisione a croce, e riprendere la cottura, quando il panettone incomincia a colorarsi in superficie, abbassare un poco la temperatura del forno.

Buon Natale a tutti!

 
 Informazioni 
 

Francesco Mastrandrea

Pavia, 25/12/2002 (50)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool