Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 23 settembre 2019 (307) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Il romanzo di Baslot
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» Presentazione inutile
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 4987 del 13 dicembre 2006 (1962) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tracce di ieri in museo
Particolare della locandina dell'esposizione
Oggetti utili, inutili e futili, testimonianze della vita quotidiana dell’Ottocento e Novecento, escono dalle soffitte, dalle cantine e dai “cassetti dei ricordi” per trovar posto al Palazzo Roncalli di Vigevano.
 
Già ospitate nelle scuderie del Castello Sforzesco, nel periodo dicembre 2005-gennaio 2006, queste “Tracce di ieri” hanno dato il titolo alla mostra organizzata dall’Amministrazione Ducale nell’ambito del progetto complessivo “Archivio della Memoria”, che, oltre all’esposizione, ha visto la pubblicazione di due volumi sul tema. Le due iniziative che hanno riscosso un successo di pubblico tale da suggerire la trasformazione di quella mostra temporanea in un museo permanente...
 
Il Museo della vita quotidiana del secolo scorso, costituito da “Le tracce di ieri” unitamente ai pezzi forniti da privati e associazioni e al materiale personale rilevante ai fini espositivi proposto dai molti visitatori vigevanesi, verrà inaugurato sabato mattina alla presenza del sindaco di Vigevano, dott. Ambrogio Cotta Ramusino, delle autorità locali e dell'assessore alle Attività Produttive, dott. Gianpietro Pacinotti, che così descrive l’iniziativa: “Più che un viaggio nel tempo è un viaggio nella memoria, forse ancor più nella fantasia, nel tentativo di riprodurre, nell’anima di chi osserva, sensazioni ed emozioni che il convulso vivere quotidiano dei giorni nostri porta, inevitabilmente, a dimenticare”.
 
La nuova mostra-museo, che in sede di inaugurazione verrà illustrata dal professor Francesco Ogliari - già Presidente del Museo della Scienza e della Tecnica di Milano e candidato al premio Nobel per la letteratura -, ha una sua propria anima, che si propone di coinvolgere lo spettatore-visitatore stimolandolo ed emozionandolo, sollecitandone la memoria evocativa, creando un’atmosfera familiare…
 
L’obiettivo principale - spiegano i curatori - è quello di allestire gli spazi in modo creativo, ma allo stesso tempo razionale e visivamente armonioso, unendo eleganza ed economicità. L’intento viene perseguito alternando spazi di ambientazione a spazi più strettamente museali recuperando soluzione di continuità nella scelta accurata dei materiali, garantendo identici riferimenti scenografici per ogni spazio espositivo… Juta, cassette di legno, palletts in cartone ondulato, carta da pacco, corda, scatole di cartone diventano esempi di materiali che si sposano perfettamente con la filosofia degli oggetti messi in mostra” .
 
 Informazioni 
Dove: Sala Cotta Ramusino di Palazzo Roncalli - Via del Popolo, 17 - Vigevano
Quando: dal 16 dicembre 2006 (inaugurazione ore 11.00)
Orari di visita: venerdì: 15.30-19.30; sabato, domenica e festivi: 10.30-13.00 / 15.30-19.30
Ingresso: gratuito
 

Sara Pezzati

Pavia, 13/12/2006 (4987)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool