Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 29 gennaio 2020 (333) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Comune che vai, fisco che trovi
» Cyberbullismo: il male sottile
» Cities for Life - Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte
» Evviva la Repubblica
» Ecco la carta dei servizi e dei diritti per i Musei di Pavia
» Nasce Radio Local
» Treno Verde 2016
» Pavia ad HappyCube
» Un altro Sanremo alle spalle
» Minerva d'Artista
» Appesi a un filo, ma senza rassegnazione
» I Beatles in edicola
» Madagascar 3: Ricercati in Europa. Ma anche a Pavia...
» Chiusura dei cinema Corallo e Ritz
» InfoMatricole 2012
» Pavia-Innsbruck: un gemellaggio possibile?
» Una fiaccolata per sensibilizzare sull’autismo
» Buio in sala? Prima che i cinema chiudano anche a Pavia
» Oscar 2012!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 4783 del 27 ottobre 2006 (1848) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Siglato l'accordo Università-ASP
Siglato l'accordo Università-ASP
Un sistema avanzato di strutture e servizi per il benessere degli anziani, non solo per la riabilitazione e la cura, ma dedicati anche ad altre discipline mediche, a psicologia e bioingegneria, per la messa a punto di protesi di nuova generazione: è questo l’obiettivo comune dell’accordo siglato oggi dall’Università degli Studi di Pavia e da ASP, l’Azienda Servizi alla Persona di Pavia.
 
Il nuovo accordo apre prospettive importanti nell’ambito della ricerca e dell’assistenza agli anziani candidando Pavia a diventare uno dei centri di riferimento del territorio, grazie alle moderne strutture dell’ASP, l’Istituto di Cura S. Margherita, la Residenza Sanitaria Assistenziale “Mons. Francesco Pertusati” e il Centro Polivalente “Gerolamo Emiliani”.
 
Il progetto è stato presentato oggi, in occasione della firma dell’accordo, in Rettorato dell’Università dal Rettore Angolino Stella, affiancato dal Preside della facoltà di Medicina, Alberto Calligaro, dal Delegato per i rapporti col territorio, Giorgio Guizzetti, dal Direttore amministrativo d’Ateneo Piero Zanello, insieme ai responsabili dell’ufficio legale d’Ateneo, Podini e Chiellini; per l’ASP, a conferma del rilievo dell’occasione, Il Presidente Sergio Contrini, il Direttore generale Maurizio Niutta, il vicepresidente Massacane e i consiglieri Antonaci, Marchitelli e Gnocchi.
 
È la prima parte di un percorso importante -ha sottolineato il rettore Stella - che sancisce l’ampliamento dei rapporti con l’ASP, grazie a nuovi protocolli specifiche che, sulla base della convenzione siglata oggi, presto prenderanno il via. Mettiamo a disposizione dell’ASP il patrimonio dell’Università di Pavia non solo nei settori della Medicina e delle Scienze Motorie, ma presto anche nelle biotecnologie e bioingegneria".
Il presidente Contrini ha espresso grande soddisfazione, sottolineando la rapidità del processo che ha portato all’accordo, “segnale di reciprocità di intenti e di forte collaborazione. Grazie all’accordo, le nostre strutture saranno sempre più centrali per lo studio e la ricerca su disabilità, problemi dell’anziano ricoverato e riabilitazione”.
 
Il prof. Guizzetti nel ricordare i comuni obiettivi e la “mutua simbiosi” d’intenti ha evidenziato “l’unicità dell’esito della convenzione che associa da un lato le possibilità ricettive importanti e d’avanguardia dell’ASP e dall’altro le competenze di un Ateneo di riconosciuto prestigio”, concludendo che “si crea un unicum che incide positivamente su tutto il territorio soprattutto su un tema di interesse prioritario come il benessere dell’anziano”.
 
Le strutture dell’ASP mettono a disposizione oltre cinquecento posti letto e servizi all’avanguardia: 312 posti al Pertusati, 210 al Santa Margherita, presso cui sono anche attivi i servizi di riabilitazione accreditati e gli ambulatori e i 30 posti letto per i disabili gravi all’Emiliani - la prima struttura residenziale per disabili a Pavia.
Prendendo come riferimento il centro avanzato di Chieti - ha spiegato il Preside di Medicina, prof. Calligaro - ci proponiamo di emularlo e sopravanzarlo, poiché in sinergia con ASP siamo in grado di offrire anche servizi alla persona. L’allungamento della vita media ci impone oggi di perseguire il benessere negli anni avanzati, ecco perché attiveremo presto nuovi protocolli nell’ambito della bioingegneria, delle scienze motorie, della psicologia. Grazie ai nuovi protocolli realizzeremo il potenziamento dell’attività assistenziale e la ricerca connessa coinvolgendo nuove scuole di Specialità dell’Università di Pavia: prevediamo di dedicarci anche allo studio dell’invecchiamento del sistema nervoso, e grazie alle tecniche di neuro imaging, di studiare malattie degenerative come la demenza senile e l’alzheimer".
 
 Informazioni 
 

Comunicato Stampa

Pavia, 27/10/2006 (4783)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool