Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 maggio 2020 (1085) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» I rischi del bullismo on line, workshop al Borromeo
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Walking the Line
» Pillole di... fake news
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 4461 del 7 luglio 2006 (1904) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Transitare in pizzeria ...
Transitare in pizzeria ...
Il terzo spettacolo del Festival Transiti è Leopardi & Napoli, Canti e canzoni sotto al Vesuvio, ideato e interpretato da due signore del teatro italiano già note e amate a Pavia: Paola Bigatto, voce recitante e Ambra D’Amico al canto, accompagnate alla chitarra da un compositore pavese, Stefano Cattaneo.
 
E’ un recital di poesie e canzoni, in particolare dei canti che Leopardi compose a Napoli negli ultimi anni di vita, e delle canzoni napoletane che proprio in quel periodo echeggiavano per le vie della città, percorse assiduamente dal poeta: da qui la sua collocazione in una delle pizzerie di Pavia, piccole e tradizionali “enclaves” di cultura gastronomica partenopea.
 
L’intento del lavoro è quello di giustapporre una cultura alta, un linguaggio di raffinato artificio letterario e di poderosa portata filosofica alla leggerezza, al gusto popolare e alla sensualità della canzone napoletana.
 
Il binomio Leopardi e Napol i- spiega Paola Bigatto - ha fatto venire alla luce una serie di materiali eccentrici: un dialoghetto scritto dal padre di Leopardi con protagonista Pulcinella, la descrizione di Leopardi che dava i numeri del lotto al popolino, tratta dalla testimonianza che ha lasciato Antonio Ranieri, l’amico del periodo napoletano.
Ma anche la divertentissima prima strofa della “Palinodia al marchese Gino Capponi”, mai letta a scuola, ha il sapore di una scoperta: l’amaro e irrisorio sguardo del poeta che, al tavolo della sua gelateria preferita, scopre di aver sbagliato tutto: il suo pessimismo è insensato, la vita è bene, tutti sono felici…Insomma, uno sguardo nuovo su Leopardi,consegnato alla storia con l’etichetta del pessimista, ma che in realtà grondava voglia di vivere”
 
 
 
 Informazioni 
Quando: lunedì 10 luglio, ore 21.30
Dove: presso la Pizzeria Al Castello, V. Gorizia 54 a Pavia

 

Comunicato Stampa

Pavia, 07/07/2006 (4461)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool