Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 novembre 2019 (274) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Comune che vai, fisco che trovi
» Cyberbullismo: il male sottile
» Cities for Life - Città per la Vita/Città contro la Pena di Morte
» Evviva la Repubblica
» Ecco la carta dei servizi e dei diritti per i Musei di Pavia
» Nasce Radio Local
» Treno Verde 2016
» Pavia ad HappyCube
» Un altro Sanremo alle spalle
» Minerva d'Artista
» Appesi a un filo, ma senza rassegnazione
» I Beatles in edicola
» Madagascar 3: Ricercati in Europa. Ma anche a Pavia...
» Chiusura dei cinema Corallo e Ritz
» InfoMatricole 2012
» Pavia-Innsbruck: un gemellaggio possibile?
» Buio in sala? Prima che i cinema chiudano anche a Pavia
» Una fiaccolata per sensibilizzare sull’autismo
» Oscar 2012!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 4285 del 23 maggio 2006 (2482) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Modifiche alla contribuzione degli studenti (a.a. '06-'07)
Modifiche alla contribuzione degli studenti (a.a. '06-'07)
Entro i 40.000 euro (indicatore ISEE) si pagheranno meno tasse, al di sopra un po’ di più; fascia massima oltre i 65.000 euro di reddito.
 
Esentati dalla contribuzione i redditi al di sotto dei 9000 euro (sempre indicatore ISEE) ed esentate le matricole con 100/100, il massimo dei voti alla maturità.
 
Soddisfatto il Rettore Angiolino Stella al termine del Consiglio di amministrazione “È un provvedimento che unisce l’attenzione alle fasce deboli alla valorizzazione del merito e che ci consente di restare comunque al di sotto della tassazione delle Università milanesi. Abbiamo valutato e calibrato molti aspetti, per garantire attenzione alla qualità e alle esigenze degli studenti. Rispetto alla situazione attuale, garantiamo un guadagno al di sotto dei 40.000 euro, mentre i 100/100 sono premiati con la gratuità.
È un provvedimento che ci permette di rafforzare l’idea che l’Università di Pavia è un Ateneo di alta qualità, in termini di docenza, ricerca, rapporti internazionali e soprattutto un campus universitario che vuole offrire molto agli studenti; speriamo che le maggiori entrate del 5 per mille- nella cui campagna di sensibilizzazione siamo ancora impegnati - insieme alle altre entrate ci permettano di rafforzare ulteriormente la qualità dell’offerta e dei servizi. Gli studenti, in particolare, chiedono di estendere il più possibile i servizi del campus universitario; ecco perché sono importanti le maggiori entrate, sia del 5 per mille che della tassazione”.
 
Una maggiore contribuzione dalla quale, spiega il prof. Rampa, Prorettore dell’Università, con delega alle Finanze “Ci attendiamo un aumento superiore al 5 per cento delle entrate complessive; attualmente la contribuzione degli studenti, inclusiva di tutto, ammonta a 27 milioni di euro. Non è mai semplice varare un ritocco alle tasse, ma a dire il vero gli studenti hanno manifestato apprezzamento dell’intento, soprattutto in termini di equità”.
 
Per calcolare come saranno le nuove tasse dell’Università di Pavia bisogna ricavare l’indicatore ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) che si calcola tenendo conto della situazione reddituale (di tutti i componenti del nucleo), patrimoniale e del numero dei componenti della famiglia. 
Ecco qualche esempio suggerito dal Prorettore, prof. Rampa:  
Una famiglia di 3 persona (padre, madre e un figlio) con un reddito di 65.000 euro e una casa di proprietà del valore (catastale) di 200.000 euro avrà un valore ISEE di 53400 euro, al di sotto, quindi della fascia massima fissata in 65.000 euro (ISEE). La stessa famiglia risulterebbe ancora al di sotto della fascia massima se il reddito salisse a 85.000 euro: il valore ISEE salirebbe infatti a  63200 euro.
Ipotizzando – continua il prof. Rampa – una famiglia di 4 persone (con due figli a carico) con un reddito di 100.000 euro e casa di proprietà sempre del valore di 200.000 euro, l’ISEE è di 58500 euro. Fino a 115.000 euro di reddito, questa famiglia sarebbe al di sotto della fascia massima, con un ISEE di 64630 euro”.
 
Ma a quanto corrisponde il massimo della contribuzione chiesta agli studenti dell’Università di Pavia?
La contribuzione massima (che dipende dalle facoltà) non supera mai i 2800 euro ed è nettamente inferiore a quella delle Università milanesi.
Ecco qualche esempio:
 
Facoltà di Medicina - (contribuzione massima)
San Raffaele 9000 euro
Milano statale 3400 euro
Milano Bicocca 3200 euro
Pavia 2800 euro


Facoltà di Giurisprudenza - (contribuzione massima)
Milano Bocconi 8700 euro
Milano statale 2500 euro
Pavia 2265 euro


Economia - (contribuzione massima)
Milano Bocconi 8700 euro
Milano Cattolica 5200 euro
Pavia 2265 euro


Ingegneria - (contribuzione massima)
Politecnico di Milano 3200  euro
Pavia 2800 euro

 
 Informazioni 
 

Comunicato Stampa

Pavia, 23/05/2006 (4285)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool