Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 ottobre 2019 (288) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Walking the Line
» Pillole di... fake news
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 4224 del 8 maggio 2006 (1902) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Comunicare l'Arte
Comunicare l'Arte
Comunicare l’Arte - Dalle Esposizioni a PassepARToutè il titolo dell’incontro con
Philippe Daverio in programma per martedì sera al Collegio Nuovo di Pavia.
 
«Credo che fra poco la televisione, contenitore oggi suadente e decerebrato di messaggi pubblicitari ben più vispi delle sue trasmissioni, si troverà ad affrontare l’articolazione editoriale che oggi le manca […] È meglio che gli intellettuali si trovino pronti alla scommessa. Certo è il caso che si preparino a inventare il linguaggio adeguato, poiché ogni mezzo vuole la sua espressione. Va superato il ginnasiale
 
Lapidario, firmato Philippe Daverio, in un box del 26 marzo sul “Sole 24 ore”, a corollario dell’articolo “Il professor velina” che intitola un fondo di Jürgen Habermas. 
 
Questa volta Daverio, oltre lo schermo, ci regala un incontro ‘dal vivo’, non ginnasiale, ma neanche solo universitario.
Il profilo biografico che segue ci può dare un’idea della ricchezza di temi che potranno essere affrontati nella serata: dalla fine analisi di un oggetto d’arte, alla descrizione della filiera artista – galleria – media e ritorno, dalle indicazioni delle professioni che possono essere praticate nell’ambito della storia dell’arte, all’organizzazione di una esposizione.
 
Philippe Daverio nasce nell’ottobre del 1949 a Mulhouse, in Alsazia. Dopo il diploma al Liceo scientifico francese, frequenta il corso di laurea in Economia e Commercio a Milano.  Nel capoluogo lombardo inizia la sua attività di mercante d’arte. Quattro le gallerie d’arte moderna da lui inaugurate: due a Milano, le altre a New York.
 
Specializzato in arte italiana del XX secolo, dedica i suoi studi al rilancio internazionale del Novecento. Come gallerista ed editore – nell’81 inaugura una casa editrice e nell’84 una libreria, sempre a Milano – pubblica una cinquantina di titoli (tra cui: “Catalogo ragionato dell’opera di Giorgio De Chirico fra il 1924 e il 1929; “Catalogo generale e ragionato dell’opera di Gino Severini, Fillia e le avanguardie fra le due guerre”).
 
Assessore a Milano dal 1993 al 1997 nella giunta Formentini, con le deleghe alla Cultura, al Tempo Libero, all’Educazione e Relazioni Internazionali, si occupa della ricostruzione del PAC di Milano, distrutto in seguito all’attentato, e del restauro e rilancio del Palazzo Reale di Milano, oltre che del riposizionamento del sistema museale nell’insieme del patrimonio civico. È fra i promotori delle fondazioni (Fondazione Teatro alla Scala, Fondazione Pierlombardo, Fondazione dei Pomeriggi Musicali) intese quali strumento di autonomia e di osmosi tra pubblico e privato nelle istituzioni culturali; promuove e segue alcuni lavori pubblici significativi, tra cui il completamento del Piccolo Teatro e del Teatro dell’Arte in Triennale.
 
Opinionista per “Panorama”, “Liberal”, “Vogue” e per il supplemento domenicale del “Sole 24 ore”, consulente per la casa editrice Skira, Philippe Daverio si è sempre definito uno storico dell’arte. Così infatti lo ha scoperto il pubblico televisivo: nel 1999 in qualità di “inviato speciale” della trasmissione di Raitre “Art’è, e nel 2000 come conduttore della trasmissione Art.tù”, sempre su Raitre.
Attualmente è autore e conduttore di “PassepARTout, programma d’arte e cultura su Raitre che ha avuto grande successo e riconoscimento di critica e di pubblico.
 
Si occupa inoltre di strategia ed organizzazione nei sistemi culturali pubblici e privati, e svolge attività di docente presso atenei ed istituti di diverse città: incaricato di Storia dell’arte (IULM di Milano, laurea in Comunicazione e gestione dei mercati dell’arte e della cultura) e di Storia del design (Politecnico di Milano e Facoltà di Architettura di Palermo).
 
 
 Informazioni 
Dove: Collegio Nuovo
via Abbiategrasso, 404 - Pavia
Quando: martedì 9 maggio 2006, alle ore 21.00
Per informazioni:
Tel.: 0382/547337
E-mail: relest.collegionuovo@unipv.it
 

Comunicato Stampa

Pavia, 08/05/2006 (4224)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool