Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 ottobre 2019 (305) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Liberalizzazione energia elettrica: cosa succederà?
» Piano Parcheggi a Pavia...
» Caldaiette individuali: un pasticcio che penalizza l’utente
» Lo strano caso delle bollette di conguaglio
» Bolli auto e arretrati
» Truffe informatiche
» Polizze sostitutive a cauzioni di affitto
» Patente a punti: luci ed ombre dopo la decisione della Consulta
» Processo Parmalat
» Multe con sovratassa!
» Novità sulle multe....
» Contro l’uso repressivo dell’autovelox
» Wind a Pavia – basta con le vessazioni
» Questo o quella per me pari sono…
» Le carte di credito
» Il risparmio tradito
» I disastri del risparmio italiano: Nasce FedeRisparmiatori
» Rilevazioni mese di settembre
» Contributi ai Consorzi di Bonifica
» Figlio mio ''quanto mi costi''

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Gli sposi e la Casa
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Concorso Il rispetto dell'altro
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Africando
» Giornata del Naso Rosso
» Pint of Science
» BambInFestival 2019
» Festival della Filantropia
» Sua Maestria
» CineMamme: al cinema con il bebè
» Home
» Uno sguardo sulla congiuntura economica italiana e mondiale
» GamePV
» #quandocaddelatorrecivica
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 4116 del 10 aprile 2006 (3331) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Guasti telefonici: importanti risultati!
Guasti telefonici: importanti risultati!
Con le bollette di gennaio e febbraio 2006 Telecom Italia aveva comunicato alcune modifiche per la tempistica della riparazione dei guasti il cui intervento sarebbe passato a 96 ore (successive alla segnalazione) ed inoltre aveva preannunciato anche cambiamenti dell’indenizzo che sarebbe stato calcolato per ogni ora di ritardo riconosciuto, (€ 0,25 per ora, per le utenze residenziali, e € 0,40 per le utenze affari).
 
Tale modifica unilaterale significava a nostro avviso un disimpegno di Telecom Italia verso i consumatori, una palese penalizzazione del servizio fornito e l’incentivo ad un abbassamento della qualità del servizio stesso.
 
Federconsumatori è intervenuta con fermezza rappresentando all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ed alla Telecom Italia la propria contrarietà a questi nuovi standerd e ha chiesto un maggior impegno per migliorare la qualità del servizio fornito.
 
Federconsumatori prende oggi atto, con soddisfazione, che Telecom Italia abbandona la sua decisione e migliora addirittura le regole già previste  dalle Condizioni Generali d’Abbonamento e dalla Carta dei Servizi. Ha infatti comunicato che a partire dal 1.04.2006 i guasti verranno riparati entro il secondo giorno successivo alla segnalazione (entro il terzo o quarto giorno nel caso in cui uno o entrambi i giorni successivi siano festivi) e che per ogni giorno di ritardo erogherà un indennizzo pari al 50% del valore del canone di abbonamento pagato mensilmente dall’utente.
 
Ricordiamo a proposito che in caso di guasto e conseguente ritardo nella riparazione l’indennità va esplicitamente richiesta inviando un fax al numero verde 803308187, per i clienti residenziali e 803308191 per i clienti business.
 
Si tratta di una decisione importante che va a vantaggio di tutti i consumatori e ci   auguriamo che essa segni il ritorno ad una maggiore attenzione di Telecom verso i consumatori, per la tutela dei loro diritti.
 
Federconsumatori, da parte sua, continuerà ad impegnarsi in tale direzione per garantire correttezza di rapporti e trasparenza nei rapporti contrattuali.
 
 
 Informazioni 
 

Mario Spadini
Federconsumatori, Pavia

Pavia, 10/04/2006 (4116)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool