Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 18 novembre 2019 (339) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Due elefanti rossi in piazza...
» Porte Aperte
» Ad AstroSamantha la laurea honoris causa
» Mattoncinando in Cavallerizza
» Caravaggio
» Tutti in TV!
» 200 giorni nello spazio con la Cristoforetti
» Darwin Day: Evolution is Revolution
» Festival dei cori di Porana
» Vigevano Medieval Comics
» Mangialonga biologica
» SensAzioni di Appennino
» 4° Cicogna Days
» Trame di guerra Intorno al Giorno della Memoria
» Inaugurazione del 654° Anno Accademico
» Ludovico e Beatrice. Invito a Palazzo Ducale
» Dream - Festa di Ferragosto
» Convivium - Giromangiando nel borgo medioevale
» Merenda sul prato
» Lennon Memorial Concert

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 3955 del 2 marzo 2006 (1702) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Riapre Spaziomusica
Riapre Spaziomusica
Spaziomusica (lo storico locale pavese) riapre i battenti con una nuova gestione e lo fa con una festa che si terrà la sera di domenica 5 marzo.
 
Dopo l’abbandono, nel 1999, da parte di Bruno e Daniela Morani e quello successivo, questo inverno, da parte di Simone, si temeva il peggio; perdere un locale con una simile storia alle spalle (e, comunque, uno degli ultimi rimasti in città) sarebbe stato un vero delitto.
 
È con sollievo, quindi, che sono andato a fare una chiacchierata con i nuovi giovani gestori del locale, Simone Marchetti e Alessandro Savino.
 
Entro e mi guardo intorno: il locale non è cambiato di molto. È stato ripulito, il bar è più ordinato e c’è una pensilina nera con faretti sopra il bancone che gli dà un’aria più professionale.
Nella sala di mezzo sono state liberate le pareti (che sono ancora dipinte di nero, come tutte le altre) per lasciare spazi vuoti da offrire a giovani artisti che vogliano esporre le proprie opere (fotografie, quadri, disegni) e, tal fine, sono state applicate due file di faretti che serviranno ad illuminare le esposizioni; la sala del palco è solo più ordinata.
 
Seduti al banco, davanti ad una birra, mi spiegano che si sono avvicinati a Spazio (in quanto frequentatori) con il rispetto dovuto ad un locale carico di storia, cercando quindi di introdurre cambiamenti minimi e solo dove fossero necessari.
Le novità ci saranno dal punto di vista gestionale e artistico.
 
Nessuna preclusione o fossilizzazione sui generi musicali ma (e qui stà la novità) apertura anche a nuove forme di espressione artistica e sperimentazione, anche di tipo teatrale.
Si vuole offrire agli artisti emergenti uno spazio in cui potersi esprimere, essere visibili.
Si pensa a mostre, incontri, serate “a tema”.
 
Lo scopo principale, mi spiegano, è di offrire nuovamente un punto di incontro alla gente, ed è per questo che la tendenza sarà quella di tenere aperto il locale tutte le sere e non solo quelle in cui c’è la musica “dal vivo” che rimarrà, ovviamente, punto di forza di Spaziomusica.
I ragazzi sono giovani, pieni di entusiasmo e di buone intenzioni e mi auguro di cuore che abbiano successo.
 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 02/03/2006 (3955)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool