Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 novembre 2019 (280) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» PaviaPhone: le uscite di gennaio
» Carsharing per studenti
» Un esploratore pavese in Africa
» Showcase a Milano per gli Ultima
» Il ritorno dell’Uomo Ragno
» “Wanna Be Startin’ Somethin’ - Michael Jackson Revisited”
» Governance, Controllo e Revisione
» I dischi di Natale 2010
» Ecco la nuova residenza universitaria biomedica
» Università Digitale
» New Generation
» Apre il Museo del Po
» Studiare di sera
» Radio Campus: in onda!
» Siglate nuove convenzioni con imprese mantovane
» Da venerdì c'è acquasumARTE
» Nuove uscite musicali
» Nuova mensa al Cravino
» Apre Spazio Matricole 2007
» In arrivo il generatore a vento

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 3939 del 27 febbraio 2006 (2985) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Pavia, College remiero
Antonio Rossi e Angiolino Stella
Nasce all’Università di Pavia il College universitario remiero di Canoa: frutto di una Convenzione siglata oggi (lunedì 27 febbraio) dal Rettore dell’Università di Pavia, Prof. Angiolino Stella, dal Presidente della FICK (Federazione Italiana Canoa-kayak), Dott. Luciano Buonfiglio, dal Presidente dell’ISU, Dott Graziano Leonardelli e dal Presidente del CUS Pavia Prof. Cesare Dacarro. Testimonial dell’evento, il CT delle Squadre Nazionali di Canoa, Prof. Oreste Perri e il pluricampione olimpico Antonio Rossi, che ha ricevuto dal Rettore dell’Università di Pavia la medaglia d’oro e il diploma per meriti sportivi.
 
Pavia campus universitario - Grazie all’esistenza di un vero e proprio campus universitario costituito da un Ateneo antico, da sedici collegi universitari, da una comunità di oltre venticinquemila persone tra studenti e docenti, da associazioni universitarie e centri come il CUS (che compie quest’anno 60 anni) i giovani a Pavia possono compiere studi ad alto livello, risiedere in collegio e praticare sport a livello agonistico. Nell’anno accademico in corso già due atleti canoisti usufruiscono di questa importante opportunità; la convenzione prevede che nei prossimi anni tale numero cresca sino ad un massimo di sei.
Accanto ai canoisti, Pavia ospita anche gli atleti-universitari del college universitario remiero di canottaggio, nato vent’anni fa, e che ha laureato e allenato campioni mondiali e olimpionici.
 
L’Università dello sport - Gli sport di remo sul Ticino caratterizzano da decenni l’Università di Pavia: qui si sono formati molti campioni mondiali, europei e italiani, oltre che olimpionici, di canottaggio e canoa.
Il nuovo progetto della federazione nazionale Canoa-Kayak per potenziare e diffondere a livello nazionale e internazionale la pratica sportiva nel settore della canoa-kayak prevede l’istituzione presso l’Università degli Studi di Pavia del Centro Residenziale di Canoa-Kayak (college universitario remiero di canoa) per studenti universitari e consente ai giovani di raggiungere un doppio obiettivo: una preparazione tecnico agonistica di alto livello e il regolare compimento degli studi universitari. Si realizza così il progetto di Pavia campus universitario.
L’Università di Pavia ha una lunga tradizione di sport sull’acqua: dal 1929 a oggi (pur con qualche interruzione) gli atenei di Pisa e Pavia si sfidano abitualmente a colpo di remi sulle acque dell’Arno e del Ticino, in ricordo della battaglia di Curtatone e Montanara, alla quale presero parte molti studenti di Pavia e Pisa, una sfida che richiama per sapore e contenuti agonistici la Oxford-Cambridge.
Un ulteriore esempio della vocazione pavese agli sport di remo è la regata Oxford-Pavia, una sfida lanciata nel 1986 dall’allora Rettore Alessandro Castellani per sottolineare il valore dello sport nella formazione universitaria e la vocazione di Pavia a essere  anche “Università dello sport”.
E proprio grazie alla radicata pratica sportiva e alla presenza delle strutture del CUS è stato possibile istituire (nel 1999) e far crescere a Pavia il corso di Laurea in Scienze Motorie.
Per sottolineare questa attenzione del campus pavese, in cui la pratica sportiva si coniuga allo studio ad alto livello quest’anno per la prima volta è stata riservata una cerimonia speciale all’inaugurazione dell’anno accademico sportivo.
 
Il college remiero - Gli atleti che partecipano al College remiero sono tutti di livello nazionale e vengono segnalati dalla Federazione Italiana Canoa Kayak. Grazie alla Convenzione tra Università e Federazione frequentano i corsi di laurea dell’Università degli Studi di Pavia. Per rendere compatibile la frequenza ai corsi e alle esercitazioni con l’impegno agonistico di alto livello gli atleti vengono seguiti con particolare attenzione nella loro attività didattica.
L’I.S.U. garantisce agli atleti la sistemazione presso il Collegio “Gerolamo Cardano”; ogni anno accademico verranno accolti fino a un massimo di sei atleti.
Il C.U.S. Pavia mette a disposizione degli atleti l’impianto di canoa e canottaggio con le relative attrezzature (vasca di voga, palestra e relative attrezzature, motoscafo di appoggio, ecc.) nonché una assistenza tecnica qualificata che opera in stretto contatto con lo staff tecnico federale.

Gli atleti avviati dalla Federazione Italiana Canoa Kayak al Centro Residenziale di Pavia dovranno essere studenti regolarmente iscritti all’Università degli Studi di Pavia. Per potere esser riconfermato nel posto di alunno del Centro Residenziale gli atleti dovranno risultare in regola, entro il 10 settembre di ogni anno accademico, con le norme previste dal bando di concorso ISU.
Le spese di vitto ed alloggio degli atleti presso il Collegio, le prestazioni del tecnico e l’utilizzo dell’impianto e di tutte le attrezzature annesse saranno in parte sostenute dalla Federazione Italiana Canoa Kayak.
 
 Informazioni 
 

Comunicato Stampa

Pavia, 27/02/2006 (3939)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool