Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 17 giugno 2019 (260) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa del Roseto
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV
» Pavia in poesia 2019
» Pi Greco Day 2019
» Festival del Dialogo tra Uomini e Donne
» Scarpadoro – si aprono ufficialmente le iscrizioni!
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» IV Marcia dei diritti dei bambini e dei ragazzi
» Festival dei Diritti
» Ticino Ecomarathon
» Mostra dei Funghi
» Autunno Pavese: tante novità
» Marathon Vigevano Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Prima che le foglie cadano
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Presentazione inutile
» La bellezza della scienza
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Schiavocampo - Soddu
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Flower Salad, una mostra di Alice Romano
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 3889 del 16 febbraio 2006 (1732) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Giornate della Memoria
Giornate della Memoria

La commemorazione della Shoah è trascorsa da poco, ma a Gravellona Lomellina le iniziative in merito continuano.

Le testimonianze e le immagini per ricordare le deportazioni, gli orrori dei campi di sterminio nazisti sono state raccolte nella mostra fotografica "Lager" realizzata dell'Aned (Associazione nazionale ex deportati politici nei campi nazisti).

Attorno a questo evento ruota la manifestazione "Giornate della Memoria" che, promossa dalla sezione locale dell'AUSER e la Società di Mutuo Soccorso, con il patrocinio del Comune e con la collaborazione dell'Istituto Omnicomprensivo "C. Del Prete" di Cassolnovo e dell'associazione culturale Alambrado, propone, per la serata di sabato condotta da Piero Carcano, i seguenti appuntamenti:

Gravellona ricorda i suoi internati

Testimonianze di famigliari, letture e poesie con Luca Ariano

Storie dei deportati pavesi

Presentazione del Dizionario Biografico della Deportazione Pavese
Gli autori - Maria Antonietta Arrigoni e Marco Savini - tra gli storici più importanti del nostro territorio provinciale parleranno del loro lavoro di ricostruzione delle diverse storie personali dei deportati pavesi, focalizzando soprattutto il periodo che va dal 8 settembre 1943 alla fine della guerra cercando notizie precedenti alla deportazione.

Binario 21

Cortometraggio di Dario Picciau
La testimonianza di Liliana Segre, tra i pochissimi sopravvissuti alla deportazione di quel 30 gennaio 1944 quando dal binario 21 della Stazione Centrale di Milano più di 600 cittadini italiani di religione ebraica di ogni età e condizione sociale venne caricata su veri e propri vagoni bestiame tra urla percosse e latrati di cani per ignota destinazione. Da quel binario a più riprese partirono molti e molti altri convogli di quel tipo, un viaggio di 7 giorni passati tra sofferenza ed ansia e un futuro di morte che attendeva di li a poco quei detenuti la cui unica colpa era qualle di essere nati ebrei.

L'orrore di Belsen

Documentario di Sidney Berestein
Per molti anni rimasto inedito anche per l'esplicita crudezza delle immagini, questo documentario, girato da una troupe al seguito dell'esercito inglese nel momento della liberazione del campo di concentramento di Bergen Belsen, mostra con estrema chiarezza lo stridente contrasto della realtà della vita nel piccolo borgo della tranquilla provincia tedesca e gli orrori, la desolazione del campo di concentramento situato a poche centinaia di metri di distanza.
I volti drammaticamente spenti, rassegnati, i corpi scheletrici dei sopravvissuti, svuotati di ogni forza, impossibilitati persino a gioire della liberazione... Sono immagini esplicite, tuttavia necessarie a dare risposte a chi oggi dubita ancora sulla reale consistenza nonché esistenza dell'Olocausto.


 
 Informazioni 
Lager

Dove: Teatro della Società di Mutuo Soccorso
Quando: 18, 19 e 20 febbraio 2006, nei seguenti orari:
sab. e dom.: 10.00-12.00 / 15.00-19.00 / 21.00-22.00; lun.: 10.00-12.00
Ingresso: libero
 
 
Pavia, 16/02/2006 (3889)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool