Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 1 dicembre 2020 (379) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Una nuova luce su Pergolesi
» Festival Ultrapadum: 25^ edizione
» PaviaPhone - Aprile
» Le nuove uscite del nuovo anno
» Concorso Lirico Internazionale “Teatro Besostri”
» Montalto Pavese come Buenos Aires
» Borghi&Valli: anteprime di giugno
» La musica rinascimentale e la musica barocca
» Roberto Durkovic: Oltre il ponte
» Oh questa è bella!
» Rock Valley Festival
» Hildesheim e Pavia gemellati in musica
» "Un Anno Incantato"
» La musica barocca di Vox Organi
» Guido Bolzoni: Happening
» Silvio canta Negroni
» “I Tesori di Orfeo”, IV edizione
» Dai classici a Gershwin
» Sinfonie … al TeSS
» Viaggi è Gospel!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 3800 del 23 gennaio 2006 (1919) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Voghera omaggia Mozart
Roberto Gini

Riparte sabato la Sesta Stagione Concertistica del Comune di Voghera organizzata dall'Assessorato alla Cultura in collaborazione con l'Orchestra da Camera "Milano Classica", con un programma musicale interamente mozartiano in occasione del 250° anniversario della nascita del genio di Salisburgo.

E' il Mozart dei viaggi in Italia il protagonista di questo concerto, con musiche che guardano con favore e attenzione ad alcuni lavori sinfonici dell'enfant prodige, all'epoca in continuo movimento appunto tra la penisola italiana e la città di Salisburgo.

Alla data di composizione di tali pagine (sicuramente i primi anni Settanta se è vero che proprio nel 1770 Wolfgang dichiara di aver già "composto quattro sinfonie italiane"), il percorso che porterà più tardi alla formazione di uno stile sinfonico autenticamente mozartiano appare appena avviato e comunque destinato a configurarsi come assai tortuoso: dopo che già nel 1769 il giovane Mozart si è accostato all'arte e al gusto tedeschi, non appena giunto in Italia si volge all'arte e al gusto italiani, per tornare alla cura dello stile tedesco durante i successivi due soggiorni salisburghesi.

D'altro canto, gli influssi italiani si riconoscono anche nell'orchestrazione sempre molto semplice; orchestrazione che vede prevalere gli archi sui fiati, utilizzati - questi ultimi - prevalentemente come ripieno, talvolta con inserimento di trombe e timpani ad libitum.

WOLFGANG AMADEUS MOZART
(1756-1791)

Sinfonia in sol maggiore KV 74 (Milano 1770)
allegro.andante - allegro

Sinfonia in re maggiore KV 84 (Milano-Bologna 1770)
allegro - andante - allegro

Sinfonia in fa maggiore KV 112 (Milano 1771)
allegro - andante - menuetto - molto allegro

Sinfonia in re maggiore KV 81 (Roma 1770)
allegro - andante - allegro molto

Sinfonia in si bemolle maggiore KV Anh 214 (45b)
allegro - andante - menuett - allegro

direttore
ROBERTO GINI


Roberto Gini ha studiato violoncello al Conservatorio "G. Verdi" di Milano, sua città natale, con Attilio Ranzato; si è poi specializzato nella tecnica degli strumenti antichi studiando viola da gamba a Basilea con Jordi Savall (diplomandosi nel 1980) e frequentando i corsi di musica da camera tenuti a Salisburgo da Nikolaus Harnoncourt.
Violista, violoncellista, concertatore al cembalo e all'organo e direttore d'orchestra, oltre ad aver svolto un'importante attività concertistica e discografica come solista e come membro di vari gruppi, Roberto Gini ha fondato nel 1985 l'ensemble Concerto che fin dal suo esordio si è posto come gruppo di punta nel panorama internazionale e, grazie soprattutto ad una serie di fortunate produzioni monteverdiane, ha all'attivo un'importante attività sia concertistica che discografica: le prime incisioni degli anni 1988-91 sono tuttora citate dalla critica internazionale per la loro importanza.

 
 Informazioni 
Quando: sabato 28 gennaio, ore 21.00
Dove: Teatro San Rocco, Piazza Provenzal 5 - Voghera (PV)

 
 
Pavia, 23/01/2006 (3800)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool