Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 12 novembre 2019 (368) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Sentiero dei Castellani
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
» Festival delle Farfalle
» Passeggiate di Quartiere
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 3659 del 30 novembre 2005 (2201) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Da Rapallo al Santuario
Da Rapallo al Santuario

Decisamente fitto il calendario di dicembre del Gruppo Escursionistico Appennino Pavia (GEA) che, tra una gita e un pranzo sociale, vede impegnati tutti i fine settimana.
Ultima escursione dell'anno (non temete, il programma per il 2006 è già in via di definizione) è quella a Rapallo, fissata per domenica prossima.

Raggiunta la nota località marittima in treno, vero punto di partenza della camminata sarà il paese di Sant'Ambriogio, da cui si diparte un sentiero che procede verso Nord nella zona del Passo del Monte Castello (665 metri).
Salendo si attraversano uliveti, castagneti e leccete, nonché fasce di macchia mediterranea punteggiate dalle caratteristiche ginestre, fino ad arrivare al Santuario di Montallegro.

Il santuario, situato a 612 metri sulle pendici del Monte Rosa, è una costruzione di datazione cinquecentesca dalla bianca facciata marmorea in stile neogotico (1907).
Si narra che nel 1557, nel primo pomeriggio di un giorno assolato non meglio precisato, un contadino di passaggio nella zona abbia avuto un'apparizione: la Madonna gli lasciò in pegno un quadretto, ancor oggi venerato nel Santuario di Nostra Signora di Montallegro, che venne eretto proprio in quel luogo a ricordo del miracoloso evento.
La stessa icona venne rivendicata nel 1574 da un equipaggio di una nave scampato al nubifragio e salito fino al Santuario per lasciare una lamina d'argento (ancor oggi visibile ai piedi dell'altare maggiore) come ringraziamento per la grazia ricevuta.
Reclamato e ottenuto (dopo un regolare processo che vedi sconfitti i rapallesi) il "quadretto" per la propria chiesa in Ragusa, lo stesso venne portato a bordo della nave che avrebbe riportato i marinai casa. A poche miglia dalla costa l'equipaggio constatò la sparizione della reliquia, che venne poi ritrovata, dallo stesso capitano che subito aveva fatto invertire la rotta, al suo posto, nel Santuario, dove la Madonna aveva detto al contadino "Dite che qui voglio essere onorata".
Da allora l'interno della chiesa ospita numerosi ex voto lasciati dai marinai di passaggio nelle acque rapallesi.

Dalla vetta lo sguardo spazia sul Golfo del Tigullio a Sud e sulla Valle Fontanabuona verso Nord, un panorama che riempie gli occhi prima della discesa verso Monte Castello lungo il percorso ad anello, che per un tratto costeggia la linea della funivia che da Rapallo sale al Santuario.
Una curiosità: con una brevissima deviazione dal sentiero principale, si possono raggiungere le Stazioni della Via Crucis, che salgono al Rosa, dove si dice che Guglielmo Marconi abbia effettuato alcuni tra i suoi primi esperimenti di trasmissione radiofonica.

 
 Informazioni 
Dove: Ritrovo c/o piazzale FS di Pavia
Quando: domenca 4 dicembre 2005, ritrovo ore 7.15

Per informazioni e prenotazioni:
Venerdì sera c/o Consiglio Circoscrizionale Pavia Storica
Piazza Della Vittoria, 21 - Pavia
Tel: 338/4746754 Giuseppe Pireddu (Presidente del Gruppo)
 

La Redazione

Pavia, 30/11/2005 (3659)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool