Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 settembre 2020 (900) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» La Salute delle Ossa
» Rosa mosqueta
» Pelle sensibile
» Quel tocco benefico....
» Acne cosa fare?
» Gonfiori addominali
» Autunno e cadono i capelli....
» Esposizione al sole: qualche utile consiglio
» Sole ed invecchiamento della pelle
» Le radici biologiche dell'invecchiamento
» Bio-Naturopatia… per il riequilibro globale!
» L'estetica olistica
» Affaticamento e Astenia
» Bevi l’acqua giusta!
» Tipologie di oli essenziali
» Oli essenziali e aromaterapia
» Le proprietà del Tea Tree
» Meridiani ed energia
» Quando lo stress arriva...
» Stress e terapie naturali

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» 14^ Scarpadoro - via alle iscrizioni!
» La Giornata Mondiale del Diabete
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» Al Collegio Borromeo si esplora l'universo degli autismi
» Ticino EcoMarathon
» Gioca d'anticipo!
» Scarpadoro di Capodanno
» L'Università diventa una palestra
» I pro e i contro del VAR
» Scarpadoro – si aprono ufficialmente le iscrizioni!
» 5^ Scarpadoro di Babbo Natale
» In forma...con pochi accorgimenti
» Festival del Sorriso
» Ticino Ecomarathon
» Marathon Vigevano Pavia
 
Pagina inziale » Sport e Benessere » Articolo n. 3658 del 30 novembre 2005 (2272) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I fiori di Bach
I fiori di Bach

Il sistema ideato da Edward Bach, e che da lui prende il nome, viene chiamato floriterapia, cioè "terapia con i fiori".
Si tratta di un metodo che utilizza essenze di fiori, soprattutto selvatici, raccolti in zone incontaminate e nel momento di massima fioritura, quando il loro potenziale energetico raggiunge il culmine. Le essenze vengono ottenute mediante due diversi procedimenti, entrambi del tutto naturali.

La terapia con i fiori di bach è un sistema di riequilibrio energetico naturale che avvolge la psiche e il corpo in un metodo che è in grado di ridonare l'armonia perduta. Il principio su cui si fonda questa disciplina è che all'interno di ogni essere umano, anche se malato, ci siano le energie necessarie e sufficienti per ottenere una completa guarigione: si tratta solo di scioglierle, in modo che queste energie siano libere di agire dall'interno producendo effetti benefici anche sui sintomi, che manifestandosi a livello fisico provocano quel sottile disagio che definiamo "malattia".

Le essenze identificate da Bach sono trentotto, più un rimedio di "pronto soccorso", il Rescue Remedy, formato dalla combinazione di cinque fiori e normalmente considerato come il trentanovesima rimedio. Ogni essenza corrisponde a uno stato psicologico potenzialmente in grado di alterare il nostro equilibrio e produrre quindi la disarmonia il compito dei rimedi è quello di ripristinarne l'ordine.

I trentotto rimedi possono essere combinati tra loro a seconda delle necessità individuali.
A questo proposito Bach sosteneva che l'unico modo per guarire davvero è quello di scoprire "l'errore dentro di noi". Questo obbiettivo non è difficile da raggiungere, basta riuscire a dedicarsi qualche minuto tutti i giorni per compiere un viaggio introspettivo nel nostro essere con lo scopo di fare chiarezza sul proprio stato emotivo, sui propri desideri e frustrazioni; per capire quello che davvero ci mette a disagio e che ci rende difficile vivere la serenamente e felicemente la vita.
Una volta identificato il "problema", l'ostilità nei suoi confronti produce solo effetti negativi. Al contrario! Bisogna imparare a sviluppare quelle qualità opposte, che da sole sono in grado di vincere la nostra battaglia per un vita piena, serena e armonica.

Questo concetto si può spiegare dicendo che se ad esempio il futuro ci inquieta provocandoci tensioni e paure, quello che bisogna fare è sviluppare l' ottimismo nel domani, aumentando la fiducia in noi stessi, valutando i nostri comportamenti e soprattutto le conseguenze che ne derivano. Tenendo sempre presente che ognuno di noi è responsabile delle proprie azioni e che le azioni sono le conseguenze del nostro stato emotivo, è per questa ragione che se si fa chiarezza dentro di se, si può raggiungere la consapevolezza che ci aiuta ad affrontare la quotidianità.

 
 Informazioni 
 

Patrizia Galeotti

Pavia, 30/11/2005 (3658)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool