Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 19 ottobre 2019 (213) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 3626 del 21 novembre 2005 (1760) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Palma & The Bluebeaters
Palma & The Bluebeaters

Pechè parlare oggi di un disco uscito a settembre? Per due buone ragioni: la prima è che, sino ad ora, non avevo trovato lo spazio per recensirvelo e la seconda è che, venerdì prossimo, Giuliano Palma e i Bluebeaters saranno in concerto a Codevilla.

Nel lontano 1994 Giuliano Palma, cantante storico dei Casino Royale, raggiunge Torino per cantare come ospite in un album dei Fratelli di Soledad, "Gridalo Forte". In quella occasione un gruppo di amici si riunisce e fantastica di mettere insieme una cover band di pezzi rock steady giamaicani e soul americani.

La formazione è un supergruppo di musicisti di Casino Royale e Africa Unite, due delle band leader della scena italiana: Giuliano 'King' Palma (voce), Patrick Benifei (tastiere) e Ferdi (one drop) dei Casino Royale e Bunna (basso), The Angelo Parpaglione (sax), Cato Senatore (chitarra) e T-Bone (trombone) degli Africa Unite.
Il primo album esce nel 1999; si tratta di una raccolta eterogenea di cover dapprima autoprodotto e in seguito, visto il gran numero di copie vendute, viene poi distribuito con la V2 Records; la riedizione di "The Album" è impreziosita da due bonus track, altrettante riletture di classici di Gino Paoli: "Domani" e "Che Cosa C'è", cantati a due voci da Giuliano Palma e dallo stesso cantautore ligure. L'anno successivo viene dato alle stampe "The Wonderful Live", bootleg ufficiale di Giuliano Palma & The Bluebeaters, registrato per intero con cassette analogiche che mantengono intatto il sound della band.
Nel 2004 la formazione al completo si ripresenta sui palchi d'Italia per l'Anniversary Tour, che celebra i 10 anni di attività della band, di cui ora fanno parte anche Peter Truffa, pianista preso in prestito dalla New York Ska Jazz Ensamble e Fabio Merigo, chitarrista di Reggae National Tickets.

la copertina di Long Playing

Nell'autunno 2005 esce "Long Playing", il nuovo album dei Bluebeaters: 22 cover che raccontano le passioni musicali di Giuliano Palma e dei Bluebeaters. Giuliano, in un'intervista, lo presenta così: "All'inizio volevamo intitolarlo 'Rock And Roll' perché più di una canzone arriva dalla scena rock e questa è una novità rispetto a 'The Album' in cui il genere era rappresentato solo dal pezzo di Gene Simmons, 'See You Tonite'. Qui invece ci sono i Pretenders con 'Back On The Chain Gang', Joe Strummer pre Clash con 'Sweet Revenge', poi 'Jump' dei Van Halen, 'You're My Best Friend' dei Queen... Poi però il titolo è diventato 'Long Playing' perché ci sono ben 22 tracce...".

Palma è uno degli artisti italiani più intelligenti, freschi e divertenti che io conosca; eppure non ha molta visibilità, relegato in un circuito Ska-mod da centri sociali che non gli rende giustizia. Riesce a fagocitare qualsiasi brano musicale e a renderlo proprio, costruendo album piacevolissimi che si ascoltano tutti di un fiato e che, se infilati nel lettore dell'auto, rischiano di restarci una settimana.
Anche questo nuovo disco non è meno bello dei precedenti, spaziando dalle covers rock alle sigle dei telefilm, da una lennoniana Jealous Guy ad una strepitosa versione della paolocontiana Messico e Nuvole che pareggia quella di Jannacci.

 
 Informazioni 
Dove: c/o Thunder Road di Codevilla
Quando: venerdì 25 novembre 2005, ore 23.30
Ingresso: 12,00 + diritti di prevendita
 

Furio Sollazzi

Pavia, 21/11/2005 (3626)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool