Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 14 novembre 2019 (259) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 360 del 6 dicembre 2002 (2225) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Concerto-tributo a George Harrison
Concerto-tributo a George Harrison

Alla fine, la tanto attesa riunione dei Beatles è avvenuta...ma ne erano rimasti solamente due! Paul McCartney e Ringo Starr si sono ritrovati sul palco dopo tanti anni per ricordare la scomparsa del loro amico George Harrison ad un anno esatto dalla sua morte.

Sabato 29 Novembre, alla Royal Albert Hall di Londra, si è tenuto un concerto "storico" per il numero e la qualità dei musicisti che vi prendevano parte.

Rolando Giambelli (presidente dei Beatlesiani D'Italia Associati) era stato invitato all'evento e da lui mi sono fatto raccontare come si è svolto il concerto.

Ringo Starr

"Fin dalla mattinata di venerdì 29 novembre si poteva notare quanto l'evento fosse sentito dalle numerosissime presenze soprattutto di beatlesiani giunti da ogni parte del mondo, nonostante l'altissimo costo delle trasferta e dei biglietti della serata (dalle 70 alle 150 Sterline, ma con punte al bagarino fino a 1.000 Sterline. Le televisioni hanno ripreso diversi personaggi: gente con il logo dei Beatles tatuato sulla testa, o con sottomarini tatuati sul braccio alla ricerca di un biglietto per lo spettacolo, a tutti i costi, chi con cartelli o striscioni di vario tipo. Nutrito il gruppo dei Beatlesiani d'Italia Associati che non potevano assolutamente mancare un avvenimento di tale portata storica. Il nostro striscione è stato ripreso da Sky News e da tutte le TV del mondo RAI e Mediaset comprese".

Lo show si è aperto con la Ravi Shankar Orchestra diretta dalla figlia di Ravi Anouska. L'ottantaduenne Ravi Shankar si è limitato ad un breve ricordo di George.

Poi sono saliti sul palco quattro camerieri cantando "Sit On My Face and Tell Me That You Love Me". Erano i Monty Phyton (Terry Gillam, Eric Idle, Neil Innes, Terry Jones e Michael Palin) protagonisti di alcuni film prodotti da Harrison.

In sala c'erano anche Sir George Martin, il mitico produttore dei Fabs, Elvis Costello, Bill Heckle del Cavern City Tours di Liverpool.

Eric Clapton

Sul palco tantissimi musicisti: Eric Clapton ha iniziato la componente rock dello show con con I Want To Tell You tratta da Revolver, seguita da I f I Needed Someone da Rubber Soul e Old Brown Shoes. Poi, sempre di George, Give Me Love e Beware of Darkness. Joe Brown ha interpretato, insieme a Joe Cocker, una stupenda Here Comes The Sun da Abbey Road con Jim Capaldi alla batteria. Tom Petty con i suoi Hearthbreakers ha eseguito Taxman e I Need You e, insieme a Jeff Lynne, Handle With Care alla quale è seguita Isn't it a Pity interpretata da Billy Preston. Ma la Royal Albert Hall è letteralmente esplosa quando lo stesso Billy ha annunciato sul palco l'ex Beatle Ringo Starr che ha intonato la celebre Photograph scritta con George per il suo album del 73 "RINGO"; al basso, come allora, c'era il grande Klaus Voorman.

Paul McCartney

Dopo Honey Don't, Paul McCartney introdotto da Ringo Starr saliva sul palco accolto dal tripudio dei fans in piedi che lo acclamavano a gran voce. L'emozione è stata grande nel rivedere un fantastico Ringo Starr, raggiante e sorridente, duettare con Paul dopo tanti anni di separazione musicale. Paul ha cantato For You Blue scritta da Harrison per l'album Let it Be, ma quando si è presentato con l'ukulele dicendo al pubblico "Ogni volta che andavo a trovare George, dopo pranzo suonava sempre questa canzone con l'ukulele" e ha attaccato Something .... la commozione è salita alle stelle; al momento dell'assolo, Eric Clapton ha coinvolto tutta la band e il pubblico è andato in delirio!.

Dhani Harrison

Poi ancora tutti insieme sul palco hanno proposto All Things Must Pass e While My Guitar Gently Weeps dal doppio album Bianco The Beatles con un grande Billy Preston al piano ed un bellissimo assolo di Clapton. Dhani Harrison (che assomiglia incredibilmente al padre George da giovane) ha poi scandito con la chitarra acustica gli accordi di My Sweet Lord (accompagnato da Billy Preston, Sam Brown, Paul McCartney al piano, Ringo alla batteria, Andy Fairweather- Low e Jeff Lynne alle chitarre) coralmente cantata dall'intera Hall e la psichedelica Wha Wha, l'ultimo brano della serata che ha chiamato sul palco tutti gli artisti per un ultimo, lunghissimo, caloroso applauso tributato soprattuto a George Harrison. Un suo grande ritratto fotografico in bianco e nero ha fatto da sfondo all'incredibile fantastico concerto.

Dello spettacolo dovrebbe essere realizzato un DVD ed un CD. I proventi dello spettacolo andranno devoluti alla fondazione voluta da George Harrison fin dal 1973: The Material World Charitable Foundation.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 06/12/2002 (360)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool