Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 23 novembre 2019 (273) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 356 del 18 dicembre 2002 (1797) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Natale Pop Terza edizione: un successo
Natale Pop Terza edizione: un successo

Nonostante le numerose iniziative succedutesi in questo periodo, molte con scopo benefico, e i vari e, purtroppo, necessari momenti di grande solidarietà dovuti a nefasti avvenimenti (terremoti, alluvioni ecc.) che hanno funestato ultimamente il nostro paese, Lunedì 16 il Teatro Fraschini era gremito di pubblico.

Onestamente non ci speravo; invece, a dimostrazione che la gente è ancora disposta a donare fondi per solidarietà, il pubblico è accorso numeroso per partecipare al concerto Natale Pop, da me organizzato per raccogliere fondi a sostegno dell'asociazione Amici dell'Ematologia di Pavia.

Back to the Beatles

Non solo il pubblico era numeroso, ma ha seguito con partecipazione ed interesse tutto il concerto (benchè sia dutaro sino ad oltre mezzanotte passata) gratificando così lo sforzo dei musicisti pavesi che, ancora una volta, hanno risposto numerosi al mio appello.

Dopo un'introduzione curata dalle socie del Lyons Club Le Torri di Pavia , c'è stato un breve ricordo di Barbara Facchera conclusosi con una canzone a lei dedicata da Don Matteo Zambuto.

Corale Valla

Alle 21 e 30 è iniziato il concerto vero e proprio. Oltre che a dover gestire la bellezza di 110 tra cantanti e musicisti, suonare la batteri con 4 diverse formazioni, ho dovuto anche accollarmi il ruolo del presentatore (ruolo di certo a me non congeniale). Per fortuna che il mio amico Beppe Soggetti (attore) è intervenuto con brevi letture a darmi una mano.

Credo che però il pubblico abbia compreso la mia buona volontà, gratificandomi con applausi anche quando, in un momento di panico, non riuscivo più a trovare il varco per attraversare il sipario.

Un ringraziamento va anche al, personale di palco e di sala del Fraschini e a Luigi, Marco, Cristina, Daniele e tutti i tecnici di Settenote Service che hanno fatto ancora una volta l'impossibile per la buona riuscita del concerto.

Sacher Quartet

I musicisti sono stati tutti bravi e non posso stare a rinominarveli tutti quanti (basta che andiate a rileggervi uno dei miei articoli precedenti sul concerto); mi limiterò a citarvene alcuni tra cui il mio gruppo (i Back To The Beatles) perché abbiamo presentato degli arrangiamenti particolarmente originali, i Ticinn Reel perché restano tra quelli più apprezzati, i bravissimi e nuovi Sacher Quartet (assolutamente perfetti nelle parti vocali, nei movimenti e nei costumi di scena), Laura Passera (perché oltre a possedere una bella voce è tornata su un palcoscenico pavese dopo più di dieci anni di assenza), Claudio Spiaggi e Mario Rognoni (alla loro prima presenza sul palco del Fraschini) la Corale Valla e L'orchestra Vittadini con l'ineffabile direttore Ugo Nastrucci (particolarmente affiatate e convincenti), il sempre bravo Boris Savoldelli e il misuratissimo Tamboo che ha lasciato spazio a Riccardo Bianchi il quale, da solo, ha incantato il pubblico con un'esoibizione ricca di tecnica chitarristica e di grandissimo buon gusto.

Ogni anno mi dico "Basta, questa è l'ultima volta" (la bilancia parla chiaro: ho perso più di 2 chili in un giorno solo), ma poi mi ritrovo già a pensare all'edizione del prossimo anno.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 18/12/2002 (356)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool