Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 22 agosto 2018 (1132) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Ad AstroSamantha la laurea honoris causa
» Mattoncinando in Cavallerizza
» Caravaggio
» Tutti in TV!
» 200 giorni nello spazio con la Cristoforetti
» Darwin Day: Evolution is Revolution
» Festival dei cori di Porana
» Vigevano Medieval Comics
» Mangialonga biologica
» SensAzioni di Appennino
» 4° Cicogna Days
» Trame di guerra Intorno al Giorno della Memoria
» Inaugurazione del 654° Anno Accademico
» Ludovico e Beatrice. Invito a Palazzo Ducale
» Dream - Festa di Ferragosto
» Convivium - Giromangiando nel borgo medioevale
» Merenda sul prato
» Lennon Memorial Concert
» Eurobirdwatch al Bosco Negri
» Indagare la realtà al Festival Noir

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Agostissimo
» Uno:Uno con Bartolomeo Colleoni
» Sabato al museo
» Mercatino del Ri-Uso by night
» A tutto Rinascimento
» Veterane e 500 tra le risaie
» Da Pavia a Stoccolma, andata e ritorno
» A tu per tu con il modellino del Duomo di Pavia
» Napoleone a Pavia
» Sezione Romanica, sotto la lente...
» Palio del Ticino
» Lomello: un gioiello medievale
» Sabato ai musei universitari...
» C'era una Volta
» Casei Medievale 2018
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 3446 del 3 ottobre 2005 (1442) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Alla conquista del 25° Cencio
La locandina della manifestazione

Squillino le trombe e rullino i tamburi... le dodici Contrade Ducali si sfidano a singolar tenzone: è giunto il momento dell'incontro-scontro per la conquista dell'ambito cencio, della disputa del XXV Palio di Vigevano.

L'atmosfera "pre-riscaldata" dalle iniziative di "Aspettando il Palio" entrerà nel vivo venerdì sera con la fiaccolata in onore del Beato Matteo Carreri, il frate domenicano del Convento di San Pietro Martire, oggi patrono della città, che toccò il culmine della sua vita spirituale proprio a Vigevano, dove compì miracolose conversioni e guarigioni. Nel 1645, il suo corpo venne collocato in un'arca di ebano e depositato nello scurolo appena costruito sotto l'altare maggiore della Chiesa di San Pietro Martire...
Qui giungerà la processione partita dal sagrato del Duomo e scortata dai figuranti del Palio e proprio nella cripta sotterranea si terrà la cerimonia dell'accensione del cero delle dodici Contrade. Dalla celebrazione della S. Messa, accompagnata dai i canti e dalle musiche rinascimentali del coro "In tempo rebelli", si passerà poi al folclore e allo sfarzo della Corte Sforzesca..

Dal pomeriggio fino alla tarda sera di sabato, così come domenica, si potrà così visitare il Borgo rinascimentale, immergendosi tra gusti, sapori, oggetti, attrezzi, colori delle Corporazioni delle Contrade cittadine che allestiranno i propri stand presso la Strada Sotterranea del Castello. Ciliegina sulla torta la suggestiva "Cena Rinascimentale con il Duca", servita alla Cavallerizza del Castello Visconteo Sforzesco ed allietata da musici e balletti in una speciale scenografia creata per il Duca Francesco I Sforza, anfitrione dell'evento.

Il clou della manifestazione sarà come sempre nella giornata di domenica, che a partire dal primo pomeriggio (ore 15.15 circa) vedrà attraversare le vie del centro storico di Vigevano dalla sfilata dei circa 400 figuranti, tutti in rigorosi e lussuosi abiti di foggia rinascimentale.
La Corte Ducale, costituita da Francesco I Sforza, dalla consorte Bianca Maria Visconti e dai tre figli: Galeazzo Maria, Ippolita Sforza e naturalmente Ludovico Maria Sforza detto il Moro, sarà seguita dai personaggi delle dodici Contrade cittadine - nobili e popolani con gonfaloni e bandiere - che si riuniranno poi all'interno del cortile del Castello Sforzesco per il giuramento del castellano e per la disputa dei giochi...
Tra una sfida sull'Albero del Melo Cotogno, una corsa con le carriole e una con il cerchio, si arriverà alla consueta ricostruzione della Torre del Bramante, ultima gara utile per aggiudicarsi punti... e cencio!
Una curiosità: per celebrare i 25 anni del Palio delle Contrade, a dipingere il Cencio di quest'anno è stata Elisabetta Perfetti, che dipinse il primo Cencio del Palio.

Al lunedì successivo il cerchio si chiuderà con la celebrazione della S. Messa di ringraziamento al Beato Matteo da parte della Contrada vincitrice del Palio 2005 (ore 18.30).

 
 Informazioni 
Dove: Centro storico di Vigevano
Quando: dal 7 al 10 ottobre 2005
Ingresso: a pagamento per i giochi nel castello (poltrona: 9,00 euro; in piedi: 6,00 euro)
Con il biglietto d'ingresso sarà possibile accedere alla Torre del Bramante, ai Musei Civici (Museo Internazionale della Calzatura e Pinacoteca civica) nonché alla mostra alla Seconda Scuderia "Lusso & Autarchia. Salvatore Ferragamo & gli Altri Calzolai italiani"
 

La Redazione

Pavia, 03/10/2005 (3446)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool