Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 settembre 2020 (939) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» La mia Super Ex-Ragazza
» I Fantastici 4
» Passo a due

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 3399 del 20 settembre 2005 (3818) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La bestia nel cuore
La bestia nel cuore

Inauguriamo oggi una nuova rubrica di riflessione sul cinema.
Dopo le classiche recensioni, i report dai festival, gli articoli di "costume cinematografico", le presentazioni delle rassegne ed i "calor bianco" scritti direttamente dalle sale è giunto il tempo di: "Perché sì, perché no! - una rubrica di critica s.m.s. sul cinema a Pavia e in provincia".

Lo sappiamo, il tempo è sempre più tiranno, non abbiamo neppure più lo spazio per tirare un respiro un po' più lungo... e qualche imbelle intellettualoide (tra i quali anche il sottoscritto) continua a sfornare critiche da cinquemila e più battute... ma vi rendete conto?
Ma chi pensate che possa leggervi?!
Bene. Per venire incontro al lettore informatizzato d'oggi ecco nascere la critica "pret-a-porter". Un condensato di giudizio critico che, in caso di bisogno, un po' come la barretta di Enervit, può sostituire un pasto "esegetico" completo... E magari vi fa anche "dimagrire" un po'... la mente a volte imbolsita da "indigestione informativa".

Ma bando alle ciance. Tanto avete già capito di cosa si tratta, no?
Ora la domanda più difficile: andrà avanti "Perché sì, perché no!"?
Ecco, a questa domanda risponderete voi stessi. Con i vostri contatti, le vostre mail, la volontà che avrete di leggere oppure no! Staremo a vedere.
A propos a quando una sana critica delle critiche?

La bestia nel cuore, perché sì:

  • La fotografia fredda e dolente
  • Lo humor carsico ma, quando c'è, efficace
  • Angela Finocchiaro in una parte, solo sulla carta, di spalla
  • La bestia nel cuore, perché no:
  • le interpreatzioni algide e stereotipate
  • Il dover ricorrere al macchiettismo per differenziarsi dal tenore televisivo e da soap opera (v. le scene del protagonista che tenta di risvegliare la Inaudi a seno nudo sul lettino operatorio: siamo sicuri che sia una scena ammessa in uno sceneggiato tv?)
  • Il tema "abusato" dell'abuso: è mai possibile che sia solo e sempre la famiglia il centro generatore di tutti i (l) mali (e) possibili (e), e la società? E la scuola, il lavoro, la politica, tutto il resto, che è allo sfascio almeno tanto quanto la famiglia?
  • Il sapore di finto che si respira appena entrati nel film
  • Il tono, nella migliore delle ipotesi, da "maniera" che vale per tutte le intepretazioni
  • Allora , v'è piaciuta la "nova rubrica"?
    Ditecelo
    Ve ne saremo grati.

     
     Informazioni 
     

    Roberto Figazzolo

    Pavia, 20/09/2005 (3399)

    RIPRODUZIONE VIETATA
    www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
    In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



    MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
    Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool