Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 26 maggio 2020 (937) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Due elefanti rossi in piazza...
» Porte Aperte
» Ad AstroSamantha la laurea honoris causa
» Mattoncinando in Cavallerizza
» Caravaggio
» Tutti in TV!
» 200 giorni nello spazio con la Cristoforetti
» Darwin Day: Evolution is Revolution
» Festival dei cori di Porana
» Vigevano Medieval Comics
» Mangialonga biologica
» SensAzioni di Appennino
» 4° Cicogna Days
» Trame di guerra Intorno al Giorno della Memoria
» Inaugurazione del 654° Anno Accademico
» Ludovico e Beatrice. Invito a Palazzo Ducale
» Dream - Festa di Ferragosto
» Convivium - Giromangiando nel borgo medioevale
» Merenda sul prato
» Lennon Memorial Concert

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 3353 del 7 settembre 2005 (3640) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tessuti antichi a Sartirana
Particolare della locandina della mostra

Nozze d'argento a Sartirana, dove si festeggia il 25° anniversario di "matrimonio" tra il suo Castello e l'Antiquariato.

Nel 1991, grazie all'iniziativa di un gruppo d'antiquari specializzati nel settore si tenne a Sartirana una rassegna intitolata Fra Trama e Ordito, la prima mostra antiquaria di soli tappeti arazzi e tessuti mai organizzata in Italia, poi ripresa in tre edizioni successive.
A distanza di quattordici anni, dopo che iniziative analoghe sono state ripresentate in altre città in Italia (Perugia, Milano) e all'estero (Londra, Monaco di Baviera), anche in coincidenza d'importanti eventi come quelli organizzati dall'ICOC (International Conference on Oriental Carpets) si è pensato che il mercato fosse ormai maturo per proporre nuovamente da Sartirana un rilancio della cultura e del mercato del tessile d'antiquariato.

Da giovedì prossimo, quindi, ad arricchire la già importante Mostra Mercato d'Arte e Antiquariato allestita nel trecentesco maniero, si terrà la prima edizione di una nuova mostra Mercato Internazionale, denominata Sartirana Textile Show ed interamente dedicata a tappeti e tessili d'antiquariato.

Curata da Alberto Boralevi, noto antiquario fiorentino ed esperto di tappeti antichi, insieme ad Edoardo Concaro, collezionista e studioso, cui si deve l'organizzazione della mostra collaterale, l'esposizione vedrà la presenza di una quarantina di qualificati mercanti invitati non solo da vari paesi europei, ma anche da Turchia ed Iran, che trasformeranno l'antico edificio della Pila del Castello di Sartirana in uno scrigno ricolmo di preziosi tessuti antichi orientali ed occidentali, di tappeti finissimi delle più celebri manifatture urbane e di rustici esemplari delle più rinomate tessiture nomadiche e tribali...
Numerosi splendidi tappeti persiani e caucasici dell'800 si affiancano a tappeti Berberi del Nord Africa, Kilim dell'Anatolia a tappeti da meditazione tibetani, mentre una preziosa coperta sarda realizzata con una lavorazione tessile tradizionale e ricami fiorentini spiccano tra i tessuti italiani...

Accanto alla vera e propria mostra mercato, sarà allestita un'esposizione culturale di Tappeti e Tessili dell'Asia Centrale, intitolata "Per Filo e per Segno", dedicata soprattutto al significato di straordinari manufatti di popoli nomadi che nell'arte della tessitura hanno racchiuso integralmente la loro cultura e riversato tutta la loro forza espressiva.
Tra questi, due eccezionali tappeti Yomut, entrambi almeno del Settecento, e alcuni costumi tradizionali (chapan) eseguiti con preziosissimi velluti in seta ikat, nonché molti oggetti a carattere tribale, usati quotidianamente dai nomadi dell'Asia centrale per decorare l'interno delle tende (yurte) o per bardare cavalli e cammelli in occasioni particolari, come il corteo nuziale...

Curiosità: il logo scelto per la manifestazione si ispira ad un motivo turkmeno chiamato Kubaghe, che nella lingua d'origine significa "rana"... quale soggetto più adatto per il tema di una mostra ospitata da "paese delle rane"?

 
 Informazioni 
Dove: Castello di Sartirana
Quando:
1° Sartirana Textile Show - da giovedì 8 a domenica 11 settembre 2005
XXV Mostra Mercato d'Arte e Antiquariato - da giovedì 8 a domenica 11 e da giovedì 15 a domenica 18 settembre 2005
Nei seguenti orari: giovedì: 15.00-23.00; venerdì, sabato e domenica: 10.00-20.00. Lunedì, martedì e mercoledì la mostra sarà chiusa.
Ingresso: biglietto intero 8 euro, ridotto 5 euro

Per informazioni:
Michele Bolzoni
Tel.: 0382/970525
E-mail: info@belgioioso.it
 

La Redazione

Pavia, 07/09/2005 (3353)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool