Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 25 ottobre 2020 (226) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 3282 del 26 luglio 2005 (2015) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Musica nell'antico castello dei trovadori
Musica nell'antico castello dei trovadori

Sarà l'austera rocca di Oramala ad ospitare "Opera sotto le stelle", il nuovo appuntamento con il Festival Ultrapadum, rassegna itinerante che si propone di scoprire, grazie alla musica, le più suggestive località della provincia di Pavia.

Protagonisti della serata il basso Matteo Peirone, il tenore Giorgio Trucco e il soprano Linda Campanella, accompagnati dal mandolino di Carlo Aonzo e dal pianoforte di Daniel Moos, in un viaggio lungo le più belle pagine dei maestri della lirica, da Mozart a Rossini.

Per una sera il castello di Oramala rivivrà le suggestioni della corte dei Malaspina, antica famiglia di origine longobarda che edificò il maniero nel X secolo, e che nel medioevo diede vita nell'alta Valle Staffora ad un centro culturale unico nel suo genere.

L'eccezionale sensibilità artistica del marchese Alberto, egli stesso poeta, permise l'arrivo a Oramala, negli anni a cavallo tra XII e XIII secolo, di una folta schiera di poeti provenzali, maestri dell'ars amandi e dell'amor cortese, protagonisti con i propri canti nelle più celebri corti europee.

Giraldo di Borneith, Aimerico di Peguinhan, Alberto di Sisteron, ma soprattutto Rambaldo de Vaqueiras, considerato come il più grande poeta-trovadore provenzale, ebbero modo di soggiornare ad Oramala, ed ispirare con la loro esperienza la penna di Dante, che citerà il maniero nel Purgatorio, e Goethe, di passaggio al castello nel corso di uno dei suoi celebri viaggi in Italia.

 
 Informazioni 
Quando: sabato 30 luglio, ore 21.15
Dove: Oramala, Val di Nizza (PV)
Ingresso libero

 

Comunicato Stampa

Pavia, 26/07/2005 (3282)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool