Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 25 febbraio 2020 (520) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Romeo e Giulietta al Besostri
» Dance Studios
» Cenerentola
» Giselle al Fraschini
» Saggio di Naltale Scuola di Danza_Campus Aquae
» La Sylphide
» Giselle
» Volver a mi vida
» "Il Viaggio…Reloaded”
» Eleonora Abbagnato è Carmen
» Raymonda
» Free Hug
» Contemporary Tango
» La vie en rose… Bolèro
» Vidanza
» Note in danza 2012
» Manon al Fraschini
» La scuola di Béjart al Fraschini
» Sogno di una notte di mezza estate
» Cosa ti manca per essere felice?

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 3253 del 18 luglio 2005 (1803) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
MusicaNatura
MusicaNatura

La celebre fiaba di Perrault 'La Bella addormentata del bosco' è il prossimo appuntamento del Festival MusicaNatura che presenta l'allestimento completo del celebre balletto in tre atti e cinque quadri con prologo e apoteosi, musicato da Chaikovski e portato in scena, a Voghera mercoledì sera, dalla compagnia di balletto Nazionale Ucraino.

In punta di piedi sarà raccontata la storia della principessa Aurora, delle sue fate madrine capeggiate dalla Fata Lillà, della malvagia fata Carabosse che maledirà la piccola predicendone la morte a causa di una puntura di ferro da maglia. Dell'inevitabile lungo sonno di Aurora e di tutto il regno e dell'arrivo del principe Desirè che baciando la bella fanciulla destandola dal secolare sonno, la sposerà per vivere tutti felici e contenti...

Era il 13 maggio 1888, quando il direttore dei Teatri Imperiali Ivan Vsevolojski indirizzò una lettera a Ciaikovski, informandolo della sua intenzione di allestire un nuovo balletto, su temi della fiaba di Charles Perrault e proponendogli di scriverne il testo musicale.
Persona di grande erudizione, già autore di diversi libretti per altrettanti balletti e fine scenografo, Vsevolojoski era anche un cultore dell'epoca di Ludovico XIV e questa sua passione lo indusse a concepire lo scenario nello stile dei balletti di corte del XVII secolo.
La coreografia del balletto che, nelle intenzioni di Vsevolojski, sarebbe dovuto diventare il biglietto da visita e il fiore all'occhiello dei Teatri Imperiali, venne affidata a Marius Petipa, che divenne anche coautore del libretto.
La prova generale si tenne alla presenza dello zar Alessandro III.

La prima si tenne il 3 gennaio 1890 al Teatro Marinski di San Pietroburgo, sotto la direzione orchestrale di Riccardo Drigo e con la partecipazione di Carlotta Brianza nel ruolo di Aurora e di Pavel Gerdt in quello di Desiré.

Al di fuori della Russia, il balletto venne rappresentato per la prima volta nel 1896 alla Scala di Milano, mentre solo nel 1899, verrà allestito anche al Bolshoy di Mosca.

 
 Informazioni 
Quando: mercoledì 20 luglio, ore 21.15
Dove: ex Caserma di Cavalleria - Voghera

 

La Redazione

Pavia, 18/07/2005 (3253)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool