Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 21 luglio 2019 (518) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Open Day al Vittadini
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 3056 del 23 maggio 2005 (1786) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Morandi: Uno Su Mille
Morandi: Uno Su Mille

Mai un testo di canzone fù più appropriato all'inteprete, specie se questi si chiama Gianni Morandi, calca le scene da più di 43 anni e mai una volta ha deluso o lasciato a bocca asciutta il proprio pubblico.

Uno dei pochi artisti (se non l'unico) che riunisce spettatori dagli 8 agli 80 anni, che in concerto dà tutto quello che può (e anche di più), che a sessanta anni suonati si permette di correre su e giù dal palco e cantare a squarciagola per più di due ore e mezza mantenendo una voce limpida e ferma, in grado di fare una "seconda" voce alta ad una ragazza che già canta in tonalità altissime.
E così è stato anche questa volta.

Venerdì scorso, al Palaravizza, davanti ad un pubblico di più di tremila persone, Gianni Morandi ha tenuto il suo show: piacevole, divertente, intenso, ben costruito e guidato. Al contrario di altri suoi colleghi, ha intelligentemente diluito i brani dell'ultimo album in mezzo ai tanti già conosciuti, punteggiando qua e là lo spettacolo con alcuni brani "storici".
I successi degli anni '60 li ha riuniti in uno zibaldone supportato da uno splendido montaggio di filmati d'epoca, a sottolinearne la datazione, rendendo il "revival" un fatto storico e non solamente di nostalgia.

Forse l'esperienza televisiva lo ha portato ad esagerare un po' con i "siparietti" preparati, ma il pubblico con i suoi commenti e i complimenti "gridati" ha riportato il tutto a quei livelli di naturalezza cui ci aveva abituato.

Ogni volta che assisto ad un suo concerto rimango letteralmente e assolutamente ammirato dalle qualità che Morandi dimostra sia sul piano artistico che su quello umano e torno ad affermare che si può discutere sulle sue canzoni (possono piacere o no), ma non è assolutamente da mettere in dubbio la sua bravura e unicità di cantante/showman.
Grande Gianni!

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 23/05/2005 (3056)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool