Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 22 luglio 2019 (309) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Open Day al Vittadini
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 3027 del 16 maggio 2005 (1925) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Ritorno a Pavia
Ritorno a Pavia

Gianni Morandi torna nella nostra città, in occasione della tappa pavese del suo tour 2005 che prende il nome dal titolo del suo ultimo album: "A chi si ama veramente", spettacolo musicale dove l'artista presenta i brani del nuovo album, con l'aggiunta di altri famosi brani del suo ampio repertorio, per un totale di circa 30/35 canzoni.

Durante il concerto di venerdì, l'artista sarà acompagnato dal gruppo dei Ridillo, band emiliana guidata da Daniele "Bengi" Benati e da Stefano Medioli al pianoforte, Daniele Morelli alla chitarra, al basso Paolo D'Errico, alla batteria Renzo Finardi, alla tromba, chitarra e voce Claudio Zanoni e la partecipazione di Federica Camba giovane cantautrice di Cagliari.

Morandi con Pavia ha sempre avuto un rapporto un po' speciale, vuoi perché è stata meta (soprattutto in provincia) dei suoi primi concerti come esordiente, vuoi (soprattutto) per il servizio militare che il "Gianni nazionale" ha prestato nella caserma Nino Bixio (oggi sede di Università) presso il Battaglione Legnano. In un momento in cui la sua carriera era agli apici e il successo lo stava travolgendo, il servizio militare è stato da un lato un trauma e un rischio di perdita di immagine ma, dall'altro, gli ha permesso di mantenere il contatto con la realtà dei suoi coetanei in una città che gli si è stretta intorno e lo ha cullato e protetto come uno dei propri figli. Gianni Morandi figlio adottivo di Pavia: una bella immagine.
Di quel periodo resta una raro 45 giri "Ciao Pavia", e un ciclico ritorno sui palcoscenici pavesi, quasi a ritrovare i vecchi amici.

A parte la sua presenza al Teatro Fraschini di un paio di mesi fa (in occasione della "prima" di Gian Burrasca, che vedeva protagonista suo figlio Marco), mi sembrava fossero trascorsi solo un paio di anni dall'ultimo concerto tenuto da Morandi in città. Risale invece al 2000 la sua ultima apparizione a Pavia.

Gianni Morandi è un artista pressochè unico nel panorama della musica italiana.
Può piacere o non piacere ma nessuno potrà negargli il riconoscimento di una carriera conquistata e mantenuta a forza di duro lavoro, sacrifici e un continuo senso di sfida con sé stesso nel mettersi continuamente in gioco.
Da quasi 45 anni costella la storia dei nostri anni con una serie di canzoni che scandiscono il passare del tempo nell'immaginario collettivo ed è l'unico che riesce a riproporre canzoni degli anni '60 senza che queste assumano la patina di un nostalgico revival; e neppure si serve di questi grandi successi per vivacchiare sui ricordi ma mette sempre al centro di ogni sua nuova tournè gli ultimi brani incisi, per vagliare le reazioni del pubblico, per mostrare alla gente quello che è lui in quel momento preciso e non quello che "era".
Per questo lo ammiro, per questo continuo ad andare ai suoi concerti e a comperare i suoi dischi.

 
 Informazioni 
Quando: venerdì 20 maggio, ore 21.00
Dove: Palaravizza di Pavia
Prevendite a Pavia: Radio Vittoria tel.0382/22242, BarTreves c/o Palazzetto, International Dischi tel.0382/461527

 

Furio Sollazzi

Pavia, 16/05/2005 (3027)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool