Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 26 febbraio 2020 (600) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il Santuario della Bozzola e la sua Sagra
» Il Castello di Zavattarello
» Peter Pan
» Trappola per topi
» San Valentino
» La Madonna di Piazza Grande
» Il Regisole
» Palazzo Mezzabarba
» Villa Botta Adorno
» Una giornata nel Parco Visconteo
» Economisti e badesse
» Il Duomo di Vigevano
» Avventure di un castello
» La torre Belcredi
» Il Palazzo Belcredi
» Castello di Scaldasole
» Il Castello Visconteo

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Squali, predatori perfetti"
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Pretesti per una mostra. Sergio Ruzzier a Pavia
» La Storia organaria di Pavia
» Postazione 23
» Libri al Fraccaro
» Il "Duchetto" di Pavia
» La cospirazione dei tarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 2961 del 28 aprile 2005 (4649) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il Modello del Duomo
Il Modello del Duomo

Per sabato 30 aprile, nell'ambito delle aperture straordinarie che il Sistema Museale di Pavia e della sua Certosa offre al pubblico in questa primavera, si terrà, presso i Musei Civici del Castello Visconteo di Pavia, una visita per scoprire - accompagnati da esperte guide - la sala del Modello del Duomo.

Il piano nobile della torre di sud-est del Castello Visconteo ospita un modello ligneo rinascimentale del Duomo di Pavia eccezionale sotto svariati punti di vista.

Se la pratica di realizzare modelli in legno degli edifici in costruzione è, infatti, diffusa a partire dal XV secolo, rari e preziosi sono gli esemplari pervenuti fino a noi poiché, una volta terminata la loro funzione (aiutare gli architetti a stabilire lunghezze, larghezze, altezze e proporzioni), tali modelli venivano distrutti.

Intagliato da Cristoforo Rocchi e Giovanni Pietro Fugazza tra il 1494 e il 1526, il modello pavese esibisce misure invidiabili: lungo 5,25 metri e largo al transetto 3,63 metri ha un campanile di 2,52 metri e una cupola di 3,64 metri!

 
 Informazioni 
 

Alessandra Viola

Pavia, 28/04/2005 (2961)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool