Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 20 ottobre 2020 (960) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Carnevale al Museo della Storia
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» BirrArt 2019
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 2911 del 18 aprile 2005 (2143) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Punte di diamante...
Punte di diamante...

Per festeggiare l'asparago bianco di Cilavegna, il prezioso ortaggio dal sapore delicatissimo, Memorie di Lomellina e il Club di Papillon propongono una giornata speciale alla scoperta dei tesori della Lomellina.

L'asparago bianco di Cilavegna sarà l'assoluto protagonista di una serata evento da non perdere. Verrà infatti presentato nella rivisitazione creativa dello chef Domenico Pascoli, del celebre ristorante Pascoli di Cusago, che all'inizio della stagione dell'asparago, inserisce il prezioso ortaggio bianco nel suo menu.
Ma prima di gustarlo a tavola sarà possibile assistere alla raccolta, e perché no, anche partecipare. Nel pomeriggio è prevista la visita al Molino Miradolo di Robbio, dove sarà possibile appunto partecipare alla raccolta dei primi asparagi bianchi.

L'asparago di Cilavegna è uno dei protagonisti della tradizione gastronomica lomellina. Con le sue punte enormi, mantenute bianche dalla sola terra (sono vietate infatti tutte le coperture), raccolte a mano due volte al giorno, ci racconta di un gusto del vivere che risale a oltre 500 anni fa e che appartiene alla storia dell'uomo in tutte le latitudini. Le campagne intorno a Cilavegna sono ideali per la coltivazione dell'ortaggio di origine asiatica, che richiede terreni leggeri sabbiosi, profondi e ben coltivati. Così da più di cinquecento anni si conserva intorno alle campagne della cittadina pavese la tradizione di coltivare l'asparago, che ha portato a una varietà di particolare pregio e qualità.

L'Asparago di Cilavegna, bianco e di notevoli dimensioni, è forse l'unico asparago che può essere tranquillamente consumato anche crudo. Il suo aroma, infatti, è estremamente delicato e nel contempo molto persistente: nel palato lascia un'impressione tenue, ma riconoscibile, che rende possibili accostamenti gastronomici sia per affinità sia per contrasto. Per queste sue caratteristiche si presta in modo particolare a preparazioni elaborate come quiche e mousse, creme e gelati, e addirittura dolci da forno. Memorie di Lomellina presenterà il Laumellinum, un dolce all'asparago bianco di Cilavegna, elaborato in esclusiva dalla pasticceria La Dolce Vita di Vigevano.

Il pomeriggio proseguirà con la visita all'azienda agricola, guidata e raccontata da un attore della compagnia del Teatro della Mostiola di Pavia, che in costume d'epoca racconterà la storia della regione a partire dai tempi d'oro di Ludovico il Moro. Si potrà poi visitare l'Arbustum Gallicum, vigneto coltivato alla maniera delle popolazioni celtiche, con una tecnica che è stata successivamente acquisita e perpetuata dai Romani.

Il programma della giornata prevede anche una visita guidata alla Garzaia della Abbazia Acqualunga (Frascarolo), un'area protetta dove nidificano gli aironi, e passando per la Pieve di Velezzo, la più antica chiesa cristiana della regione, ci sarà tempo anche per uno spuntino a base di prodotti tipici della Lomellina presso la Corte Ghiotta.

 
 Informazioni 
Quando: domenica 24 aprile
Dove: la cena è organizzata a Olevano di Lomellina, nello spazio per eventi "Al Museo" in via Uberto da Olevano

Per maggiori informazioni contattare:
Luca Sormani / Overland s.r.l.
Via Ludovico il Moro, 2 / 27029 Vigevano (PV)
tel. 0381 69.51.12 / fax 0381 83.352

 
 
Pavia, 18/04/2005 (2911)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool