Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 settembre 2020 (889) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» 10 candeline per Motoperpetuo

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 281 del 27 gennaio 2003 (1895) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Giornata della memoria
Giornata della memoria

In occasione della "Giornata della memoria" del 27 gennaio il Settore Cultura del Comune di Pavia si è fatto promotore di alcune iniziative culturali.

Questa sera alle 21 presso, lo spazio teatrale Motoperpetuo, l'attrice Paola Bigatto presenta una conferenza-spettacolo su "La Banalità del Male", il saggio in cui l'ebrea tedesca Hannah Arendt raccontava il processo contro Eichmann tenutosi nel 1961 a Gerusalemme e contemporaneamente si chiedeva come un popolo come quello tedesco avesse potuto concepire e mettere in atto l'atroce macchina dell'olocausto.

Giovedì 30 e venerdì 31 gennaio presso il cinema Corallo/Ritz si terrà la rassegna cinematografica "Della Shoah: iniziative intorno alla giornata della memoria". Sono stati scelti alcuni film tra quelli più rappresentativi sull'argomento dell'olocausto e delle dittature nazi-fascite usciti nella scorsa stagione.

Giovedì alle 9.30 verrà proiettato Monsieur Batignole di Gerard Jugnot.
Parigi 1942: il macellaio Edmond Batignole si lascia convincere dal futuro genero a denunciare una famiglia ebrea, i Bernstein. Tempo dopo il figlio più piccolo dei Bernstein, Simon, bussa alla porta di quella che era casa sua e che è diventata la residenza dei Batignole.
In serata, alle 21, verrà proiettato Laissez Passer di Bertrand Tavernier un film in cui il celebre cineasta francese racconta la storia del cinema nazionale francese al tempo dell'occupazione tedesca durante la seconda guerra mondiale.

Venerdì alle ore 9.30 viene riproposto uno dei film più belli della scorsa stagione, Il Pianista, di Roman Polanski. Il film votato dalla critica americana come il film più bello del 2002 racconta la storia vera di Wladislav Szpilman, un musicista ebreo salvato in extremis nel ghetto di Varsavia dalla incredibile, seppur tardiva, pietà di un ufficiale nazista.
Alle 18 in programma L'ultimo treno di Yurek Bogayevicz, lo scenario è ancora la Polonia sotto l'invasione nazista. Una famiglia ebrea consegna il figlio Romek ad un contadino cattolico che per salvarlo lo porta via dalla città di un sacco di patate.
A chiusura del ciclo, alle 21, viene presentato A torto o a ragione di Istvan Szabo.
Il film, con Harvey Keitel, racconta l'inchiesta a cui fu sottoposto Wilhelm Furtwängler al termine della guerra. Il celebre direttore d'orchestra venne accusato di aver ceduto alle lusinghe del potere nazista per opporsi al più giovane concorrente-rivale Herbert von Karajan.

La rassegna è organizzata dal Comune di Pavia, Settore Cultura, e dall'Assessorato alla promozione delle attività culturali della Provincia. Si avvale della collaborazione di Angela Gramegna dell'ufficio attività cinematografiche e multimediali della Provincia di Pavia e di Roberto Figazzolo del Settore Cultura del Comune di Pavia.

 
 Informazioni 
 

La Redazione

Pavia, 27/01/2003 (281)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool