Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 27 maggio 2020 (944) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 2799 del 21 marzo 2005 (1998) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Indie9 - le vie del cinema!
Indie9 - le vie del cinema!

Siamo alle solite. Prima sembra tutto impossibile, gli ostacoli paiono insormontabili, le difficoltà enormi, le possibilità di successo trascurabili... poi, as usual, il miracolo: Indie9 inizia.

Ed inizia alla grande.

Mercoledì scorso, il 16 marzo è partita la prima serata, pochissime locandine in giro, proprio nessun programma per problemi organizzativi, ahimè, non superabili, con questi tre film da urlo, e già vi sento protestare: "Ma come?! Ed io che non ne sapevo niente!"
Alle sette Aurora di Friedrich Wilhelm Murnau, del 1927 in un'edizione restaurata nel 2004.
Poi alle nove La sposa turca di Fatih Akin, l'Orso d'oro alla penultima Berlinale. Alle 11 pochi eletti sono infine rimasti in sala a godersi Twentynine Palms di Bruno Dumont.

Mercoledì 23 marzo ci sarà la seconda serata da non perdere... Il titolo è "Desideri"

Primo film alle otto: Mare dentro di Alejandro Amenabar.
Ramon Sampedro, disabile in seguito ad un tuffo sfortunato è paralizzato a letto da troppo tempo.
Progettualità "etica", il diritto all'eutanasia, ed instintiva adesione alla vicenda, una storia vera, si fondono in un film che invita il pubblico a varcare la cornice di uno schermo troppo consueto. Leone d'oro del pubblico all'ultima mostra del cinema di Venezia. Toccante.

Alle dieci il secondo: Confidenze troppo intime di Patrice Leconte.
Che succede se, un giorno, una donna attraente, sbagliando porta, confida tutta se stessa ad un ignaro commercialista anzichè al suo psicologo?
Giochi, sguardi di complicità, l'erotismo suggerito dalla parola, il thriller sentimentale e la svagatezza di una donna sentimentalmente confusa, il gioco francese incontra il "kammerspiel" tedesco. Dallo stesso autore dell'Uomo del treno un altro successo annunciato. Intimo.

Ah, dimenticavo, ancora una volta foto, testi ed ideazione della rassegna sono i miei...
Perché non s'era capito dall'entusiamo?

 
 Informazioni 
Quando: mercoledì 23 marzo dalle ore 20.00
Dove:Multisala Corallo Ritz, Via Bossolaro, Pavia
Biglietti:
L'ingresso intero costa 5.00 euro e vale due o tre film a seconda della serata. Il ridotto 4.00 euro, ed il carnet per le tre serate ancora in corso solo 12.00 euro.

 

Roberto Figazzolo

Pavia, 21/03/2005 (2799)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool