Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 ottobre 2019 (250) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Gioca d'anticipo!
» Scienziati in prova
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Alla Ricerca della Carta Perduta
» Caccia al tesoro in Gipsoteca
» Pint of Science
» Pavia Plastic Free... liberiamo la città dalla plastica
» Festival della Filantropia
» CineMamme: al cinema con il bebè
» #quandocaddelatorrecivica
» M'illumino di meno"-Edizione 2019
» Laboratorio di calligrafia
» Natale al Broletto
» Vallone Social Crew
» Scienziati in Prova
» Villa Necchi: “Luoghi del Cuore"
» Settimana del giovane naturalista
» Scienziati in Prova - L'impatto della Scienza sullo Società
» Visite al Museo della Bonifica

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 2788 del 14 marzo 2005 (1816) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La Primavera della Scienza
La Primavera della Scienza

In occasione della XV Settimana della Cultura Scientifica, che quest'anno cade tra il 14 e il 20 marzo, il neo costituito Sistema Museale di Ateneo offre al pubblico, scolastico e non, l'opportunità di visitare alcuni Musei dell'Università di Pavia ricchi di reperti di sicuro interesse per tutti coloro che amano le scienze o che, per la prima volta, vi si affacciano.

L'iniziativa rientra nell'ambito della terza edizione del progetto La Primavera della Scienza coordinato dal Museo della Scienza e della Tecnologia "Leonardo da Vinci" di Milano, in collaborazione con la Fondazione IDIS - Città della Scienza di Napoli, con l'Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, con il Museo Tridentino di Scienze Naturali di Trento, con il Science Centre Immaginario Scientifico di Grigano (Trieste) e con l'Università di Pavia.

I Musei pavesi aperti al pubblico saranno il Museo per la Storia dell'Università, il Museo di Storia Naturale e l'Orto Botanico.

Il Museo per la Storia dell'Università vanta al suo interno il famoso "Gabinetto di Alessandro Volta", il Gabinetto di Fisica dell'Ottocento, che raccoglie strumenti utilizzati per didattica e ricerca dai successori del grande scienziato alla cattedra di fisica dell'Università, e tre sale, intitolate a tre grandi maestri della medicina pavese, Antonio Scarpa, Luigi Porta e Camillo Golgi, che raccolgono una notevole collezione di strumenti, documenti e preparati anatomici di un arco temporale compreso tra la fine del '700 e la metà del '900.
Una visita al suo interno rappresenta un'interessante esperienza didattica in funzione anche di un excursus nella storia dell'Università come testimoniano i materiali relativi a varie discipline coltivate nell'Ateneo pavese a partire dall'epoca della sua fondazione, risalente al 1361. Al termine del percorso ci sarà una breve presentazione dell'evento scientifico dell'anno: la mostra "Einstein, ingegnere dell'universo" che sarà inaugurata a Pavia il prossimo 25 ottobre e sarà anticipata da un ciclo di giornate di studio (tra marzo e aprile) rivolte agli insegnanti, di ogni ordine e grado.

Visite guidate per le classi il 16, 17 e 18 marzo 2005
Orario di visita:
9.00 - 10.00 - 11.00 - 12.00 (il 16 e 18)
9.00 - 10.00 - 11.00 - 12.00 - 14.00 - 15.00 - 16.00 (il 17)
Per prenotazioni: tel. 0382 984709 (Sig.ra Franca Banchieri)

L'iniziativa prosegue con l'apertura alle scuole cittadine del Museo di Storia Naturale, che risale a Lazzaro Spallanzani. Esso si articola in tre sezioni, quella di zoologia, che comprende esemplari naturalizzati e in liquido, quella di anatomia comparata, che raccoglie preparati di organi conservati con modalità differenti e apparati scheletrici montati, e infine quella di geo-paleontologia che conserva ricche collezioni di animali e vegetali fossili.
Il percorso di visita si snoda tra le collezioni zoologiche di vertebrati raccolti da Spallanzani e dai suoi successori, tra i quali si ricordano Giuseppe Balsamo Crivelli, Pietro Pavesi e Leopoldo Maggi. Al Maggi, pioniere nell'uso di tavole didattiche per l'insegnamento delle scienze naturali, nel prossimo autunno verrà dedicata una mostra dal titolo: "Leopoldo Maggi (1840-1905), una lezione per immagine".

Visite guidate per le classi il 15, 16 e 17 marzo 2005
Orario di visita:
8.00 - 9.10 - 10.20 - 11.30
Per prenotazioni: tel. 0382 986308

Anche l'Orto Botanico apre i suoi splendidi giardini e le sue serre a tutti coloro che amano la natura e soprattutto le piante e i fiori. L'Orto Botanico, costituitosi alla fine del XVIII secolo, si articola principalmente in otto sezioni: Roseto, Serra Tropicale, Serra Mediterranea, Serre Scopoliane, Arboreto delle Gimosperme con il monumentale Platano di Scopoli, Arboreto delle Angiosperme, Collezioni di Piante Officinali, Collezione di Piante Nemorali

Visite nei giorni 14, 16 e 20 marzo 2005
Orario di visita:
14.00 - 16.30 (il 14 e il 16)
10.00 - 12.30 / 15.00- 18.00 (il 20)
Per prenotazioni: tel.: 0382 984848
e-mail: orto.botanico@unipv.it

 
 Informazioni 
 
 
Pavia, 14/03/2005 (2788)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool