Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 25 febbraio 2020 (580) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Festa dell'Albero 2019
» Gioca d'anticipo!
» Scienziati in prova
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Alla Ricerca della Carta Perduta
» Caccia al tesoro in Gipsoteca
» Pint of Science
» Pavia Plastic Free... liberiamo la città dalla plastica
» Festival della Filantropia
» CineMamme: al cinema con il bebè
» #quandocaddelatorrecivica
» M'illumino di meno"-Edizione 2019
» Laboratorio di calligrafia
» Natale al Broletto
» Vallone Social Crew
» Scienziati in Prova
» Villa Necchi: “Luoghi del Cuore"
» Settimana del giovane naturalista
» Scienziati in Prova - L'impatto della Scienza sullo Società

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 2786 del 15 marzo 2005 (4637) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il cammino di Santiago di Compostela
Un segnavia del Cammino di Santiago di Compostela

Situata nella Spagna nord-occidentale e capoluogo della comunità autonoma della Galizia, Santiago di Compostela è una città di origine altomedievale (sec. IX) che lega la sua nascita alle vicende di San Giacomo.

Di professione pescatore, Giacomo fu tra i primi, insieme al fratello Giovanni, chiamati all'apostolato da Gesù, che per la loro indole li definì Boanerges (figli del tuono) e li predilesse insieme con Pietro.
Secondo la leggenda, Giacomo evangelizzò la Spagna e ne divenne poi patrono. Decapitato a Gerusalemme, il suo corpo sarebbe stato deposto in un luogo della Galizia di cui per molti anni si persero le tracce, finché un giorno lo stesso santo apparve in sogno a un eremita svelando il luogo della sua sepoltura. Qui venne edificata una chiesa attorno alla quale sorse Santiago di Compostela (contrazione di San Giacomo), che presto divenne il centro del culto del santo e, fin dall'epoca medievale, meta di importanti pellegrinaggi.

Questa premessa per annunciarvi che il Gruppo Escursionistico Appennino di Pavia, nel quadro delle iniziative per celebrare il decennale della sua fondazione, promuove l'organizzazione del "Cammino di Santiago di Compostela".

L'iniziativa è rivolta ad un numero ristretto di partecipanti motivati, anche se non importa da quale intento siano mossi. Che sia la fede religiosa, lo spirito di avventura, l'amore per i viaggi o la passione per il trekking, a spingervi ad intraprendere questo "pellegrinaggio", non farà alcuna differenza, l'importante è che, insieme alla vostra forma fisica, vi sostenga fino all'arrivo.

L'interno percorso - da Roncisvalle a Santiago - è di circa 800 chilometri, che i partecipanti percorreranno a piedi, il cammino verrà suddiviso in 30 tappe (ciascuna delle quali attorno ai 25 chilometri) ed il viaggio occuperà tutto il mese di maggio.

Il tragitto, che dalla leggendaria terra di confine della Chanson de Roland e dell'epica e omonima battaglia di Roncisvalle, porta fino alle reliquie di San Giacomo, è ben segnato da cartelli "tematici": si tratta delle conchiglie di San Giacomo (capesante), e della loro rappresentazione stilizzata in giallo su sfondo blu, che indicano la via da seguire.

Legata alla tradizione anche la certificazione del pellegrinaggio compiuto, che viene rilasciata dalla Cattedrale di Santiago, la cosiddetta "Compostela". Per ottenerla occorre consegnare la "Credencial" (la "Credenziale") - a sua volta viene rilasciata dalla Confraternita di San Jacopo di Compostela di Perugia o direttamente a Roncisvalle, presso l'ospizio dei Pellegrini - che consiste in una specie di passaporto contenente la data ed il luogo della partenza, la meta del pellegrinaggio, il sello (timbro) degli albergue ed hostal dove si pernotta e il sello del luogo e della data di arrivo a destinazione.
La stessa Credential è indispensabile per accedere agli ostelli convenzionati delle tappe del cammino e dà diritto ad alcune agevolazioni.

Di questi aspetti "tecnici" si occuperà l'organizzazione che, per fornire ulteriori dettagli sul viaggio, utili consigli sul bagaglio da portare con sé, indicazioni di massima sul budget o qualsiasi altro tipo di informazione, propone un incontro di presentazione in programma per la sera del 14 aprile (ore 21.00, data da confermare) all'Aula del '400 (P.za Leonardo da Vinci - Pavia).

 
 Informazioni 
Per informazioni:
Tutti i venerdì, sera dalle 21.15 alle 23.00, c/o Consiglio Circoscrizionale Pavia Storica
Piazza Della Vittoria, 21 - Pavia
Tel: 0382/586946 (Emilio)
338/4746754 (Giuseppe Pireddu, Presidente del GEA)

Le adesioni si riceveranno fino al 31 marzo 2005.
 

La Redazione

Pavia, 15/03/2005 (2786)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool