Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 16 dicembre 2019 (221) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi - Un dicembre tutto americano
» I Rude Mood e il Capodanno irlandese (II parte)
» I Rude Mood e il Capodanno irlandese (I parte)
» Rude Mood Irish Tour 09 (seconda parte)
» Rude Mood Irish Tour 09 (prima parte)
» Centro commerciale di Borgarello: favorevole o contrario?
» Alluvione: polemiche verdi
» Prevedere le alluvioni
» Un musicista Pavese in America - 3^ parte
» Un musicista Pavese in America - 2^ parte
» Un musicista Pavese in America
» Eagles - A Lucca c'ero anch'io
» Fare Festival: Brasiliani in giro per Pavia
» Celebrati i 40 anni della bossa nova
» La Torre che non c'è più
» La Torre Civica
» Alluvione 2000
» Alluvione 2000
» Alluvione 2000
» Alluvione 2000

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Alta tensione in v.le Brambilla
» L'archivio fotografico Chiolini
» L'appello del FAI
» Prima e dopo la cura
» ... Per la Chiesa di S. Marino
» Tanti auguri Ticino!
» Il Garibaldi invisibile...
» Centro commerciale di Borgarello: favorevole o contrario?
» La centrale termoelettrica di Voghera
» Alluvione: polemiche verdi
» Prevedere le alluvioni
» La Torre che non c'è più
» La Torre Civica
» Appello della Protezione Civile
» Alluvione 2000
 
Pagina inziale » Dossier » Articolo n. 2700 del 20 ottobre 2000 (4432) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Alluvione 2000

Situazione del 20 Ottobre

Dopo una settimana di paura tutto sta lentamente tornando alla normalit?...

L'emergenza ? rientrata: il Ticino, ormai sceso sotto il livello di guardia, sta rientrando nel suo alveo ed anche il Gravellone, dopo l'apertura della chiusa alla chiavica di ieri sera alle 21.00, si ? abbassato di livello. Ripristinato il by-pass verso il nostro fiume, le acque hanno trovato la giusta via di sfogo ed hanno iniziato ad abbandonare cantine, case e campagne che avevano inondato.

Tutti i quartieri raggiunti dall'acqua sono stati sanati ed i borghigiani sono ritornati nelle loro case a pulire, a vedere quello che si ? salvato, a ricominciare da capo...

Solo il Canarolo, dove sorgono le ultime case del Borgo Basso, al momento ? raggiungibile unicamente in fuoristrada.

"Ora arriva il momento pi? impegnativo - ammette Antonio Capone, responsabile comunale della Protezione Civile - bisogna soddisfare le esigenze di tutti i cittadini. Luce e gas sono stati ripristinati ma c'? ancora molto da fare..."

Lo stesso commento arriva da Angelo Zorzoli, assessore all'Ecologia. "Saremo messi tutti a dura prova - sottolinea - ora che possono iniziare i lavori abitazioni la gente ha bisogno di aiuto e dobbiamo darci da fare per prestarlo a tutti coloro che lo richiedono".

Passato il pericolo ? quindi giunta l'ora di rimboccarsi le maniche e dare una mano ai meno fortunati... (Appello della Protezione Civile).

Speciale alluvione
Situazione del 16 ottobre - primo giorno
Situazione del 17 ottobre - secondo giorno
Situazione del 18 ottobre - terzo giorno
Situazione del 20 ottobre - quarto giorno

di Sara Pezzati e Paola Ciandrini

 
 Informazioni 
 
 
Pavia, 20/10/2000 (2700)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool