Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 30 ottobre 2020 (193) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I tempi, i luoghi, gli uomini della Battaglia di Pavia
» I Re Magi
» Appuntamento in museo
» Tra il 224 e il 220 a.C. - I parte
» Tra il 220 e il 218 a.C.
» Tra il 224 e il 220 a.C - III parte
» Tra il 224 e il 220 a.C. - II parte
» Arriva Gesù
» Una curiosa leggenda
» Tra il 550 e il 225 a.C. - III parte
» Quella Madonna che viene da lontano...
» Il Santo del prosciutto - II parte
» Il Santo del prosciutto
» Tra il 550 e il 225 a.C. - II parte
» Tra l'800 e il 500 a.C.
» San Siro
» La greenway del saladino
» Natale 1808: aspettando Ugo Foscolo
» I Longobardi e la presa di Pavia
» Il santo delle saette

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 249 del 15 febbraio 2002 (5391) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tra il 550 e il 225 a.C. - I parte
Tra il 550 e il 225 a.C. - I parte

E' probabile che i Marici sostituirono i Liguri durante la grande "fara" (trasmigrazione) celtica del 550 condotta dal Re Belloveso, di cui si hanno maggiori notizie.

Fu lui a guidare una tribù di 100.000, o forse 300.000 (contando oltre ai guerrieri anche uomini, donne e bambini), persone - appartenenti a ceppi distinti - attraverso le Alpi alla conquista di nuove terre fertili ove installarsi.

Gli Insubri, unendosi ai Levi (da cui Lomellina), conquistarono buona parte del Nord Italia; gli Iri (o Iriati) fondarono quella che è l'attuale Voghera - solo per citare alcuni gruppi - mentre tribù minori occuparono valli appenniniche... fu così che Belloveso vide disperdersi la sua "orda" di Celti.

Egli in particolare guidava i Cenomani che, non potendo contendere terre ai Veneti ritornarono in parte fino al Ticino. Lo costeggiarono fino ad una piccola altura - un dosso circondato da tre parti da acquitrini (forse il dosso dell'attuale San Mauro), che mostrò loro un villaggio piccolo ma già munito di palizzate, abitato da Celti della tribù dei Marici.

La zona acquitrinosa non soddisfece comunque Belloveso perché il fiume penetrava da ogni parte nelle sacche e ne ricavava stagni che, se da una parte, per chi ben li conosceva, erano un nascondiglio sicuro ed una difesa, per altri potevano significare immobilità e distruzione. Occupati poi dai Marici, proprio dagli "abitanti delle paludi" e non potevano scegliere meglio!

Belloveso abbandonò la zona, tornò sui suoi passi e si stabilì nella "terra di mezzo", tra il Ticino e il Lambro, ovvero l'odierna Milano; mentre i Celti, quasi indisturbati si stabilirono nell'Italia superiore, amalgamandosi con le popolazioni locali (poiché in effetti non tutti gli etruschi abbandonarono i villaggi costruiti e abitati da secoli), rafforzandosi, costruendo, razziando, facendo declinare e cercando di cancellare ogni residuo etrusco...

(...continua...)

 
 Informazioni 
Articoli correlati:
Tra l'800 e il 500 a.C.
Tra il 550 e il 225 a.C. - I parte
Tra il 550 e il 225 a.C. - II parte
Tra il 550 e il 225 a.C. - III parte
Tra il 224 e il 220 a.C. - I parte
Tra il 224 e il 220 a.C. - II parte
Tra il 224 e il 220 a.C. - III parte
TTra il 220 e il 218 a.C.
 

La Redazione
(Tratto da "La storia di Pavia raccontata da Virginio Inzaghi" - Libro I, 1000 a.C.-567 d.C.: periodo celtico romano, gotico e bizantino) di Virginio Inzaghi

Pavia, 15/02/2002 (249)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool