Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 21 febbraio 2018 (611) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Ottobre in rosa
» La miglior difesa, la prevenzione
» Campagna Nastro Rosa 2007
» Giornata dedicata al cuore
» Tumore al seno: visite gratuite
» Un controllo con ALICE!
» Per vedere fatti vedere
» In piazza contro l'ICTUS!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» I mille colori di Euroflora 2018
» Activators breakfast
» Tenga il Resto
» Make it Geco: X-mas Open Day
» A Tu per Tu con il Cervello
» LiberAmortara
» Hacker, archivi e simulatori: la riscoperta della prima CEP
» Laboratori sul reciclo
» Giochi da tavolo
» Marcia dei diritti dei bambini
» Giornata della filantropia
» Gli Sposi e la Casa
» OltreWedding
» Made in Pavia
» Pavia Notte Barocca
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 2423 del 17 novembre 2004 (1401) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La Settimana dell'Ipertensione
La Settimana dell'Ipertensione

Nell'ambito dell'"Anno del Cuore" come è stato definito il 2004, dal 22 al 28 novembre si svolgerà a Pavia, così come in tutta Italia, la "Settimana dell'ipertensione" promossa dalla Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa e dalla lega contro l'Ipertensione, che hanno delegato alle rappresentanze, ai Centri di Studio e alle Associazioni locali l'organizzazione in ogni Città e Provincia delle manifestazioni connesse con tale iniziativa.

L'obiettivo della è quello di sensibilizzare al problema "Ipertensione" la popolazione e ciò fondamentalmente per due motivi: da un lato l'elevatissimo numero dei soggetti ipertesi (gli italiani ipertesi sono circa 12 milioni con percentuali variabili in funzione dell'età: si va dal 5% della popolazione sotto i 30 anni all'80% della popolazione sopra i 65 anni), dall'altro le conseguenze drammatiche che può procurare l'ipertensione se non curata.

La "Settimana dell'Ipertensione", che a Pavia che ha avuto il Patrocinio del Comune e dell'Ordine dei Medici di Pavia, sarà gestita dalla sezione locale della Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa e dall'Associazione Lombarda per la Lotta all'Ipertensione Arteriosa e del Centro per l'Ipertensione e la Fisiopatologia Cardiovascolare dell'Università degli Studi di Pavia.

Alcune delle iniziative che caratterizzeranno a Pavia la "Settimana dell'Ipertensione" sono:

  • Affissione di manifesti negli autobus e nelle sale di attesa degli studi medici che aderiranno a questa iniziativa. I manifesti sollecitano a farsi misurare la pressione arteriosa nei principali luoghi di aggregazione cittadini (vedi punto seguente).
  • Dal 22 al 28 novembre, grazie alla concessione comunale, un camper sarà presente in Piazza della Vittoria per misurare la pressione arteriosa a tutti coloro che vorranno sottoporsi al test. Un gesto semplice e assolutamente indolore che permetterà di ricevere il referto, un opuscolo sui principali fattori di rischio cardiovascolare ed un piccolo portachiavi a forma di cuore come ricordo dell'evento e del problema.
  • Domenica 28 Novembre opererà anche una seconda postazione nell'atrio del Supermercato Bennet di San Martino Siccomario che ha messo a disposizione lo spazio necessario.
  • Venerdì 26 novembre, presso la Sala dell'Annunciata dell'amministrazione provinciale si terrà una serata dedicata a medici ed operatori sanitari, dove un dirigente del Ministero della Salute terrà una conferenza sullo stato sanitario del Paese e sugli obiettivi del Piano Sanitario Nazionale nella prevenzione delle malattie cardiovascolari.

L'ipertensione non è una malattia di per sé, ma uno dei principali fattori di rischio cardiovascolare e se non curata comporta come conseguenze i più gravi eventi cardiovascolari quali infarto, ictus, scompenso cardiaco, arteriopatia degli arti inferiori, insufficienza renale.

Nonostante tutto ciò sia ben noto da molti anni e nonostante oggi si disponga di mezzi, farmacologici e non, atti a curare e normalizzare ogni forma di ipertensione (senza peraltro interferire con la qualità di vita del soggetto), in realtà la stragrande maggioranza degli ipertesi non è controllata: circa il 50% di essi neppure sa di esserlo, tra quelli che lo sanno solo poco più della metà si cura e tra quelli che si curano solo il 20-30% lo fa in maniera soddisfacente.
Ciò è fondamentalmente attribuibile alla natura asintomatica dell'ipertensione arteriosa che non dando alcun segno di sé, né alcun disturbo al soggetto che ne è affetto non lo spinge a prenderla in grande considerazione, né a tenerla sotto adeguato controllo, né ad avere costanza nell'attuare il trattamento che gli è stato prescritto dal proprio medico.

E' quindi opportuno sensibilizzare la popolazione sulla problematica "Ipertensione" problematica che, per quanto sia per ora esposto, non è tanto di tipo medico quanto di tipo sociale.

 
 Informazioni 
 
 
Pavia, 17/11/2004 (2423)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool