Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 13 novembre 2019 (370) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 2376 del 3 novembre 2004 (1702) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I Marah a Spaziomusica
I Marah a Spaziomusica

Con uno dei suoi classici concerti-quasi-a-sorpresa Spaziomusica, lo storico locale pavese, si è assicurata forse l'unica data italiana del gruppo, quella di mercoledì 3 novembre.

Amati alla follia dallo scrittore Nick Hornby (quello di Alta Fedeltà, Febbre a 90, ecc.) che li ha scoperti per caso in un locale e da allora è stato il loro miglior supporter, i Marah sono riusciti a far suonare in un loro disco anche un altro accanito ammiratore: Bruce Springsteen, il quale ha suonato la chitarra nel loro brano Float Away.

Anche Steve Earle è tra i loro estimatori, al punto da far incidere il loro primo disco (Let's Cut the Crap and Hook Up Later on Night, del '98) per la propria etichetta.

I Marah sono nati a Philadelphia attorno alla coppia di fratelli Dave e Serge Bielanko con i quali si sono succeduti vari musicisti.

Rock genuino che può ricordare i Rolling degli esordi e il loro secondo album Kids in Philly non fa che confermare le buone intenzioni di genuinità del primo.

Nel 2002 appodano in Inghilterra dove ingaggiano Owen Morris (collaboratore di Oasis,Verve ecc.) per incidere un album dalle intenzioni più Pop; ma nel 2004 tornano al rock-soul-blues con 20,000 Streeets Under the Sky.

Sono arrivati in Italia con tanta grinta, voglia di suonare e strane richieste come andare a vedere una partita dell'Inter, mangiare in Pizzeria ecc.

Non perdetevi questa occasione unica.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 03/11/2004 (2376)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool