Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 23 luglio 2019 (431) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Open Day al Vittadini
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 1877 del 3 maggio 2004 (2210) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
1° Maggio in piazza
1° Maggio in piazza

Come ogni anno (e come in quasi tutte le piazze d'Italia) Sabato 1° Maggio, in Piazza della Vittoria (a Pavia), si è tenuto l'ormai tradizionale concerto.

Intrammezzato da interventi e discorsi, dalle prime ore del pomeriggio si sono alternati sul palco vari gruppi di giovani musicisti pavesi tra cui la Gasoline Band, gli ODT (in cui, a sorpresa, ho ritrovato Giovanni Lanfranchi che, pur proteggendosi le mani da violinista con dei guanti, pestava come un dannato sulla batteria), i PM Bangra (ma non si chiamavano Bangra Beat?) e la Abbey Band.

Abbey band

Questi ultimi, sempre più agguerriti e decisi a riproporre il repertorio dei Beatles in versione "più hard" (ma poi non troppo), si dimostrano (con il passare del tempo) meglio amalgamati e capaci di arrangiamenti interessanti e se il "leader naturale"(il bassista Marco Moraca) non si risparmia anche a costo di perdere la voce, il chitarrista solista (Bruno Strazzi) dimostra un'evoluzione musicale che procede rapidissima verso terreni smpre più interessanti.

Il tempo atmosferico ci ha "graziato" con una bella giornata di sole e tutto si è svolto nei migliore dei modi sino alle 19.00, ora di chiusura della manifestazione.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 03/05/2004 (1877)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool